Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 08:58

Emergenza nel Brindisino per un elicottero militare

Paura per l'elicottero della Marina militare durante un volo di routine. Nella manovra di rientro nessun danno per il velivolo, illeso l'equipaggio. Evitato il rischio di incendio
BRINDISI - E' rientrato alla base di Grottaglie (Taranto) l'elicottero della Marina militare italiana che in mattinata ha compiuto un atterraggio
d'emergenza nelle campagne del Brindisino, a Torre San Gennaro, dopo che i piloti avevano riscontrato un'avaria tecnica a bordo.
Secondo quanto si è appreso dall'ufficio stampa del Dipartimento marittimo dello Jonio e del canale d'Otranto, l'elicottero era impiegato in un volo di routine quando i tre membri dell'equipaggio, due piloti e un tecnico specialista si sono accorti dell'avaria ed hanno deciso di compiere l'atterraggio di emergenza.
Dal gruppo elicotteri di Grottaglie è quindi partito un altro velivolo con tecnici a bordo che ha raggiunto il luogo previsto per l'atterraggio.
Sul posto sono giunti anche i carabinieri di San Pietro Vernotico e i vigili del fuoco con i mezzi di soccorso. Durante la manovra l'elicottero non ha subito danni e l'equipaggio è rimasto illeso.
Alla base è tornato anche il secondo elicottero che aveva a bordo i tecnici che hanno provveduto a riparare il guasto sul velivolo 'AB 312' in avaria.
Da fonti della Marina militare si è saputo che sul velivolo non vi è stato alcun principio d'incendio: il timore del rogo era stato alimentato dal fatto che nella zona di campagna a sud di Cerano, dove è atterrato l' elicottero, si era sprigionato un incendio e per questo era accorsa un' autobotte dei vigili del fuoco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione