Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 18:31

Bari - Riaprono i lidi

Il sindaco di Bari ha emesso una ordinanza che modifica il provvedimento del 28 maggio scorso e consente l'apertura dei cinque stabilimenti balneari del litorale sud
BARI - Il sindaco di Bari, Simone di Cagno Abbrescia, ha emesso una ordinanza che modifica il provvedimento del 28 maggio scorso e consente l'apertura dei cinque stabilimenti balneari del litorale sud di Bari. La decisione dell' Amministrazione comunale è giunta a seguito delle indicazioni pervenute dall'Arpa (agenzia regionale per l'ambiente) e dal servizio d'igiene e sanità pubblica secondo cui le aree dei cinque stabilimenti balneari possono essere escluse dalla misura di interdizione richiesta dallo stesso servizio d'igiene il 27 maggio scorso per una sospetta presenza di amianto lungo la costa.
«La decisione di modificare l'ordinanza del 28 maggio - sottolinea Di Cagno Abbrescia nella nota - è scaturita dai dati forniti dal servizio d' igiene e dall' Arpa. Resta il fatto che dobbiamo tutelare i diritti dei cittadini a poter usufruire della costa non a pagamento». «Ragion per cui - ha continuato - come già avvenuto lo scorso 9 maggio, ho sollecitato nuovamente sia il servizio di igiene e sanità pubblica che l' Arpa, che hanno dato piena assicurazione in tal senso, a proseguire con la massima urgenza e con la collaborazione dei tecnici comunali, il lavoro di approfondimento lungo il litorale sud di Bari e individuare le zone ove è possibile escludere la presenza di materiale che può rappresentare un potenziale pericolo per la salute pubblica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione