Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 00:25

Mafia a Bari, sequestrati beni per 1,5 mln euro

Sono di proprietà di Vito Ignomeriello, di 48 anni di Bari, con numerosi precedenti penali, considerato dagli investigatori vicino a clan mafiosi dediti al contrabbando di sigarette
BARI - Agenti di polizia hanno posto sotto sequestro beni per un valore di circa un milione e 550mila euro di proprietà di Vito Ignomeriello, di 48 anni di Bari, con numerosi precedenti penali. L' uomo è considerato dagli investigatori vicino a clan mafiosi dediti al contrabbando di sigarette. Attualmente è sottoposto alla sorveglianza speciale e agli obblighi previsti dalla cosidetta legge dell' indultino. Le indagini, durate circa due anni, sono state fatte dall' ufficio misure di prevenzione della divisione anticrimine della questura.
I beni sequestrati sono una lussuosa villa, composta da nove vani, e completa di giardino che si trova in via Quaranta a Carbonara di Bari, un appartamento di sei vani a Triggiano (Bari), due appezzamenti di terreno, un capannone di 473 metri quadrati adibito ad autodemolizione e un garage entrambi in via Quaranta a Carbonara di Bari nonchè un' autogru, cinque autovettura di varie marche e cilindrata, due ciclomotori e due motocicli.
Tutti i beni sono intestati a Ignomeriello o a suoi familiari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione