Domenica 22 Luglio 2018 | 20:21

Foggia - Per il maltempo famiglia rimane senza casa

Si tratta di sei persone. Il capo famiglia è un parcheggiatore: una figlia di 4 anni è invalida e sono in strada per il crollo del tetto della baracca nella quale vivevano. Ora attendono aiuti in un'automobile
FOGGIA - Un nucleo familiare di sei persone tra cui una bambina di 4 anni invalida, è rimasta senza casa dopo che questo pomeriggio il tetto della baracca dove vivevano è crollato a causa delle incessanti piogge di questi giorni.
La famiglia, viveva in una delle baracche che da anni si trovano alla periferia di Foggia dietro il Tribunale dauno.
Fortunatamente la caduta del tetto non ha provocato feriti.
Ora però i locali sono inabitabili e per questo da questo pomeriggio la famiglia, che si è trasferita in un'auto parcheggiata sotto il Comune di Foggia, chiede un aiuto al primo cittadino e alle istituzioni.
«Noi non vogliamo clamore - ha detto il capofamiglia, un parcheggiatore - né creare un caso, vogliamo soltanto una casa come dovrebbe avvenire in ogni Paese civile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS