Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 08:49

Bari - Certificazione di qualità per la Multiservizi

La società, per il 51% pubblica e per il 49% privata, attualmente opera nei settori cura del verde urbano e custodia, gestione delle emergenze, degli impianti sportivi, delle spiagge pubbliche ed attività culturali
Bari - Certificazione di qualità per la Multiservizi
BARI - La Multiservizi ha ottenuto la certificazione del sistema di qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001. Il riconoscimento ha premiato la missione aziendale impegnata ad offrire servizi qualitativamente elevati, efficaci ed efficienti. Il percorso intrapreso dalla società, nei quattro anni dalla sua costituzione, infatti, ha concretizzato e valorizzato il concetto di gestione mista (pubblico-privata) dei servizi pubblici raggiungendo gli obiettivi dell'assorbimento dei Lavoratori Socialmente Utili (Lsu) e del miglioramento dei servizi stessi. Il sistema di gestione della qualità, inoltre, ha comportato in questi anni il monitoraggio continuo dei processi produttivi con indiscutibili vantaggi a livello organizzativo e sotto l'aspetto economico-finanziario. La società, per il 51% pubblica e per il 49% privata, attualmente opera nei settori cura del verde urbano e custodia, gestione delle emergenze, degli impianti sportivi, delle spiagge pubbliche ed attività culturali. Per enti pubblici e privati svolge attività di manutenzione di edifici civili, componenti edilizi ed impiantistiche, aree verdi e servizi di custodia delle aree ed immobili. I suoi clienti, attualmente, sono il Comune di Bari, la Regione Puglia, l'Aeronautica Militare, centri commerciali residence e condomini.

La Multiservizi, in tal senso, considera la collaborazione continuativa con i clienti e gli utilizzatori dei servizi, un valore aggiunto nel processo di produzione nell'ottica del miglioramento continuo. Considerati, quindi, i risultati ottenuti, la società ora si appresta a richiedere l'attestazione "Soa" che le consentirà di partecipare a gare d'appalto per importi superiori. Tale attestato qualificherà ancora di più la sua opera sul territorio cittadino e regionale consolidandone la presenza. Un altro traguardo da raggiungere, infine, è la realizzazione dei tre progetti speciali: Fidolandia, unico esempio in Italia di area attrezzata per gli animali domestici; l'Ecomuseo all'aperto, uno spazio da realizzare nell'ex collinetta dei rifiuti al quartiere Japigia e dedicato al tema del rifiuto ed inteso come un percorso di educazione ambientale; la proposta di riqualificazione urbana del quadrilatero compreso tra Corso V. Emanuele, Corso Cavour, Via Piccinni e Via Andrea da Bari con elementi di arredo urbano (isole ecologiche, verde, zone pedonali, punti telefonici, parcheggi, sistemi d'illuminazione, servizio di ricarica di auto elettriche per il centro antico).
Pierluigi De Santis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione