Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 01:16

Giovani consumatori a caccia del "mercato dell'inganno"

Per sabato prossimo, a Molfetta (Bari), gli studenti del locale ITCGT Salvemini hanno organizzato un incontro pubblico assieme alla Federconsumatori Puglia
BARI - «Qual è la situazione della parte oscura del mercato? Come si possono difendere i Consumatori? Che rapporto esiste tra i giovani consumatori e la comunicazione pubblicitaria?», a queste domande (quanto mai attuali) si cercherà di dare un risposta nel corso dell'incontro pubblico organizzato dall'ITCGT Salvemini di Molfetta e la Federconsumatori Puglia il 29 Maggio 2004 ore 18.00 presso la Fabbrica di San Domenico nel centro storico di Molfetta con il Patrocinio del Comune di Molfetta ed il supporto progettuale della Camera di Commercio di Bari.
«Scoprire le filiere del mercato e della comunicazione pubblicitaria - dice una nota della Federconsumatori - con particolare riferimento al mercato finanziario, ove più gravi sono stati gli effetti negativi di messaggi scorretti, è l'oggetto di una iniziativa didattica che si avvale dell'opera di un gruppo di docenti dell'Istituto e di esperti della Federconsumatori mirata agli studenti ed a semplici consumatori del territorio».
«La scuola - continua la nota - si è trasformata in laboratorio di ricerca, di analisi ed intervento nei confronti dei fenomeni distorsivi del mercato e la comunicazione pubblicitaria ingannevole. L'iniziativa della Federconsumatori, in collaborazione con l'Istituto si è articolata in una fase preventiva di incontri di formazione con gli esperti in favore degli studenti che sono entrati a far parte del "Centro Anti-Inganno" che ha sede presso l'Istituto e che operarà in rete con altri centri analoghi promossi da Federconsumatori, con la funzione di informare, assistere ed educare i consumatori con particolare attenzione ai più giovani e agli anziani».
«Nel corso dell'incontro - spiega la Federconsumatori Puglia - saranno presentate e premiate le prime attività del Centro che si sono svolte in favore di un monitoraggio territoriale di raccolta e analisi della comunicazione pubblicitaria, in particolare con una ricerca nell'ambito finanziario, e la predisposizione degli interventi di contrasto più idonei nei confronti della comunicazione ingannevole». «I giovani consumatori si sono anche impegnati nella creazione di due campagne per promuovere l'attenzione dei consumatori nei confronti del fenomeno pubblicitario scorretto-Pubblicità Progresso-mediante slogan, creazioni grafiche, cartelloni anche in ambito europeo con il ricorso alla lingua inglese. A tutti gli studenti sarà distribuito il Diario Europa dell'Unione Europea».
Al Convegno interverranno l'Avv. Domenico Romito, coordinatore regionale della Federconsumatori Puglia;il Prof.Giuseppe Morrone, Preside dell'Istituto, la Prof.Giulia Lazizzera, coordinatrice del progetto, Luca Stamegna, sociologo; Felice De Sario, esperto finanziario, il prof. F. Carelli.
m.i.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione