Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 02:23

Puglia - AAA cercansi medici per 118

Gli incarichi a tempo indeterminato previsti - è detto in una nota della Regione - sono complessivamente 420 e dovranno coprire le necessità delle 5 province pugliesi
BARI - Scadono il 10 giugno prossimo i termini per la presentazione delle domande dei medici interessati ad entrare nelle graduatorie per l'assegnazione di incarichi a tempo indeterminato per il servizio di pronto soccorso sanitario 118. L'avviso pubblico è stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione n. 64 del 27 maggio scorso.
Gli incarichi a tempo indeterminato previsti - è detto in una nota della Regione - sono complessivamente 420. Possono concorrere i medici inseriti nella graduatoria unica regionale per la medicina di base valida per il 2002, che hanno ottenuto l'attestato di idoneità allo svolgimento dell'attività di emergenza sanitaria territoriale e quelli che, alla data di pubblicazione del bando, stiano frequentando il corso da almeno due mesi e 1 giorno, con la riserva, comunque, che dovranno presentare l'attestato di idoneità al momento del conferimento dell'incarico, pena la esclusione.
In base alle scelte indicate dai candidati nelle domande, saranno stilate dodici distinte graduatorie (una per ogni Azienda USL), che saranno utilizzate secondo il criterio dello scorrimento. Le domande dei medici devono essere inviate al Settore sanità della Regione.
La distribuzione dei posti per ciascuna azienda è la seguente: Ausl BA/1: 25; BA/2 e BA/3: 20 ciascuna ; BA/4: 40; BA/5 e BR/1: 45 ciascuna; LE/1 e LE/2: 40; TA/1: 60; FG/1: 35; FG/2 e FG/3: 25.
«Con questo bando - ha detto l'assessore regionale alla sanità, Salvatore Mazzaracchio - si arriva alla stabilizzazione dei medici dell'emergenza, proseguendo verso il completamento degli adempimenti previsti per la messa a regime del servizio del 118».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione