Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 11:46

Droga in auto, arrestato geometra di Trani

Domenico Lamantea, 25 anni, è stato bloccato da militari della Guardia di finanza sull'autostrada A/14: sotto il sedile nascondeva 250 grammi di hashish (valore, oltre 5mila euro) e in tasca aveva 20 di cocaina
TRANI - Un geometra incensurato con l'«hobby» dello spaccio della droga. Domenico Lamantea, 25 anni di Trani, è stato arrestato sull'autostrada A/14, alla periferia della città, dagli uomini delle Fiamme gialle della Compagnia di Trani.
I finanzieri nel corso di un controllo hanno notato una Skoda «Octavia station wagon» che procedeva a velocità sostenuta con cinque persone a bordo. I finanzieri, dopo aver inseguito l'auto, hanno deciso di fermarla poco prima della stazione di servizio di Canne della Battaglia. Nel corso del controllo Lamantea, che era alla guida, è apparso subito più nervoso degli altri. Il suo atteggiamento ha indotto gli stessi militari ad approfondire gli accertamenti perquisendo l'autovettura.
Sotto il sedile del conducente, dopo accurate ricerche, sono stati infatti venuti fuori due panetti di hashish da 250 grammi (per un valore complessivo di oltre cinque mila euro) mentre in tasca lo stesso geometra aveva altri 20 grammi di cocaina. Inutile è stato anche ogni suo tentativo di far credere ai militari che, quella trovata, fosse sostanza stupefacente destinata ad un uso personale.
A conferma dei sospetti, infatti, tra i bagagli dell'interessato, è stato rinvenuto anche un bilancino di precisione. Del resto, il quantitativo di sostanza stupefacente che il geometra aveva in auto e addosso ha reso inaccettabile ogni giustificazione.
Per l'uomo si sono spalancate le porte del carcere di Trani, mentre gli altri quattro passeggeri, operai edili, sono risultati estranei alla vicenda.
Paolo Pinnelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione