Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 16:49

Due morti e due feriti nel Brindisino

I quattro vittime di un incidente stradale sulla strada statale 16, a poca distanza dalla stazione ferroviaria di San Vito dei Normanni. Una Mercedes è finita fuori strada
MESAGNE (BRINDISI) - Due persone sono morte ed altre due sono rimaste gravemente ferite in un incidente stradale avvenuto, poco prima delle 12, sulla strada statale 16, a poca distanza dalla stazione ferroviaria di San Vito dei Normanni. I feriti sono stati ricoverati in gravi condizioni all'ospedale «Perrino» di Brindisi.
Secondo quanto accertato finora, l'auto, una Mercedes, con a bordo le quattro persone - per cause in corso di accertamento - è finita fuori strada dopo essersi ribaltata più volte. Gli occupanti del veicolo sono stati sbalzati fuori dall'abitacolo. L'auto ha terminato la sua corsa in un terreno agricolo.
Nell' incidente non è rimasto coinvolto nessun altro veicolo; per terra gli agenti della polizia municipale di Brindisi hanno trovato i segni della sbandata dell'auto il cui conducente, a quanto pare, non avrebbe avuto il tempo per la frenata. Per questo non si esclude che il conducente della Mercedes possa aver trovato un ostacolo improvviso sulla carreggiata, forse un animale o un altro automezzo uscito da una stradina secondaria il cui guidatore, però, avrebbe deciso di allontanarsi prima dell'arrivo dei soccorsi visto che nella zona dell'incidente non ne sono state trovate le tracce.

Le vittime sono Giuseppe Conserva, di 47 anni e la moglie, Angela Saracino di 39, entrambi di San Vito dei Normanni.
Le persone ferite gravemente sono due donne, attualmente ricoverate in stato di coma: Rita Trizza, di 38 anni, e Maria Antonazzo di 40. L'automobile - hanno confermato gli investigatori - è finita fuori strada dopo essersi ribaltata più volte: gli occupanti del veicolo sono stati sbalzati fuori dall'abitacolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione