Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 22:45

Agli agenti falsa data di nascita: arrestato barese

Antonio Daniele, di 32 anni, di Bari - ricercato dallo scorso ottobre per l'accusa di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di droga - è stato scoperto in Abruzzo con 4 etti di cocaina. Manette a due suoi complici
ISERNIA - Ha sbagliato la data di nascita fornita ai poliziotti che, insospettiti, hanno scoperto che era latitante e che trasportava 400 grammi di cocaina: protagonista dell'episodio è Antonio Daniele, di 32 anni, di Bari, ricercato dallo scorso ottobre per l'accusa di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di droga. Insieme a lui sono stati arrestati un medico pregiudicato, Giampiero Pulcino (40 anni) di Benevento, e un incensurato Nicola Pastore, (29 anni) di Bari.
Il fermo è scattato ad un posto di blocco sulla Statale 85, nei pressi del bivio per Roccaraso (L'Aquila). Nel corso del controllo Daniele, non avendo i documenti, ha fornito agli agenti prima una data di nascita, poi interrogato nuovamente ne ha fornito un'altra: a quel punto i poliziotti si sono insospettiti e hanno provveduto ad eseguire più approfonditi controlli, individuando la droga - del valore commerciale di 30mila euro - nascosta in un involucro di nastro adesivo all'interno dell'auto; poi hanno anche scoperto, attraverso una serie di controlli effettuati dalla sala operativa, che Daniele era ricercato.
I tre sono stati arrestati; Pulcino e Pastore, dovranno anche rispondere di favoreggiamento per avere aiutato un latitante. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Ponte San Leonardo ad Isernia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione