Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 12:35

Contrabbando - Chiesta assoluzione per Cuomo

Per i difensori del presunto boss del contrabbando internazionale di sigarette, il loro assistito deve essere assolto perchè la Dda di Bari non ha raccolto prove
BARI - Per i difensori del presunto boss del contrabbando internazionale di sigarette, Gerardo Cuomo, di 57 anni, di Gragnano (Napoli), il loro assistito deve essere assolto perchè la Dda di Bari non ha raccolto a suo carico la prova relativa all'esistenza degli elementi costitutivi dell'associazione mafiosa nè di quelli relativi a un ipotizzabile concorso esterno.
E' quanto hanno sostenuto gli avvocati Vittorio Faccioli e Filippo Sgubbi, nell'arringa tenuta oggi dinanzi al gup del Tribunale di Bari Chiara Civitano. Al termine della discussione il giudice ha rinviato l'udienza al 6 ottobre prossimo per un'eventuale replica del pm della Dda Giuseppe Scelsi, che ha chiesto la condanna di Cuomo a 10 anni di reclusione.
I due legali hanno invitato il giudice ad assolvere Cuomo ai sensi dell'art.530 comma 2 del codice di procedura penale che contempla l'assoluzione dell'imputato per mancanza, insufficienza o contraddittorietà della prova. In subordine la difesa ha sostenuto che a carico di Cuomo potrebbe essere configurabile il favoreggiamento con l'aggravante di aver favorito un'associazione mafiosa, ma su questi fatti - è stato detto - la magistratura italiana non può procedere perchè Cuomo fu estradato dalla Svizzera solo per il reato di associazione mafiosa.
Il collegio difensivo ha inoltre sostenuto che, così come ritiene la Dda di Bari, Cuomo ha collaborato con organi istituzionali italiani per favorire la costituzione di latitanti che si nascondevano negli anni scorsi in Montenegro: da qui - hanno argomentato - manca l'omertà che caratterizza un'associazione mafiosa; hanno inoltre sostenuto che il pm Scelsi ha erroneamente interpretato una serie di fatti e circostanze acquisiti nel corso delle indagini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione