Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 06:04

Trani - Acqua da una bottiglietta, bimbo si sente male

Il piccolo ha solo 2 anni. Il sostituto procuratore della Repubblica Mirella Conticelli ha ordinato esami chimico-batteriologici sul residuo contenuto nella bottiglietta, sequestrata dai Carabinieri dopo la denuncia dei genitori
TRANI - È giallo sul malore accusato da un bambino di 2 anni subito dopo aver bevuto una bottiglietta d'acqua minerale acquistata in un esercizio commerciale di Trani.
Sulla vicenda il sostituto procuratore della Repubblica di Trani Mirella Conticelli ha aperto un fascicolo d'inchiesta, disponendo esami chimico-batteriologici sul residuo d'acqua contenuta nella bottiglietta sequestrata dai Carabinieri dopo la denuncia dei genitori del piccolo.
Secondo quanto ricostruito sinora, il bambino ha avvertito un improvviso malessere dopo aver ingerito un bicchiere d'acqua prelevato da una bottiglia di plastica di cui per ora non è stata resa nota la marca.
La bottiglietta sarebbe apparsa integra e regolarmente sigillata. Il bambino è ricoverato in ospedale e le sue condizioni sono in miglioramento.
Solo coi risultati delle analisi si potrà avere un quadro più chiaro della vicenda.
Per il momento non sono stati resi noti nè la marca dell'acqua minerale, né l'esercizio commerciale dov'è stata acquistata.
Ant. Nor.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione