Domenica 22 Luglio 2018 | 09:10

La polemica

Stalking, protesta a Potenza
«Via quel manifesto»

La consigliera di parità della Regione, Pipponzi, ha chiesto l'immediata rimozione: finalità mobile, ma modalità è fuori luogo

Stalking, protesta a Potenza«Via quel manifesto»

La consigliera di parità effettiva della Regione Basilicata, Ivana Pipponzi, e la consigliera supplente, Luisa Rubino, hanno chiesto «l'immediata rimozione" di un manifesto apparso su un cartellone pubblicitario, a Potenza, che annuncia un convegno sulla violenza di genere con lo slogan: «Amore, ma se mi uccidi, dopo chi picchi?».
Pipponzi e Rubino hanno riconosciuto che «la finalità è nobile», trattandosi di «un evento di sensibilizzazione e riflessione sulla violenza di genere», ma «la modalità è in contrasto, oltre che col buonsenso ed il buongusto, anche con il doveroso rispetto della dignità femminile». Nella richiesta al sindaco di far rimuovere il manifesto, la consigliera di parità ha spiegato che contiene «rappresentazioni inidonee a superare stereotipi e pregiudizi che incitano, invece, ad aggiungere atti di violenza sulle donne».
«Appoggio pieno» alla richiesta di Pipponzi è giunto dall’associazione «Telefono donna», che ha chiesto alle istituzioni e agli enti che hanno patrocinato il convegno di "dissociarsi da tale comunicazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, blitz nella notte: spuntaun ripetitore. «Non è autorizzato»

Potenza, blitz nella notte: spunta un ripetitore. «Non è autorizzato»

 
Melfi, un 23enne incensuratoarrestato per spaccio di droga

Melfi, un 23enne incensurato
arrestato per spaccio di droga

 
Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

 
Sequestrate due eliambulanzeil volo dei soccorsi era un pericolo

Sequestrate due eliambulanze
il volo dei soccorsi era un pericolo

 
Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

 
Portavoce, l’indagine interna del Consiglio inguaia Fulgione

Portavoce, l’indagine interna
del Consiglio inguaia Fulgione

 
Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS