Domenica 22 Luglio 2018 | 05:04

per un laboratorio didattico

Non ci sono le sedie
in Unibas arriva la Gazzetta

gazzetta

di LUIGIA IERACE

Un oceano pieno di squali. Serve una zattera, ma non è possibile salvarsi da soli. Un gioco di metafore e un problema da risolvere. Ci vorrebbero 60 sedie, che dovrebbero rappresentare le zattere. Ma in università non sono disponibili. Allora che fare? Il gruppo di coach non si perde d’animo. «Non ci sono sedie, utilizziamo i giornali». Vecchie edizioni messe a disposizioni dalla Gazzetta per diventare sedie. E così, in mare aperto il giornale diventa anche la zattera di sopravvivenza con un valore di metafora ancora più forte, quale elemento di cultura, di conoscenza, di formazione.

È partito così, ieri, a Potenza, nel Campus universitario di Macchia Romana il progetto «Creazione e Sviluppo dei Contamination Lab e del Clab Network», con il quale l’Università della Basilicata si è classificata quinta su 25 atenei, ottenendo un finanziamento di 300mila euro dal Miur. Sessanta tra studenti e dottorandi di diverse discipline dell’Università della Basilicata hanno potuto iniziato il percorso per la nascita del Contamination Lab, luogo di contaminazione per la promozione di nuovi modelli di apprendimento e per lo sviluppo di progetti d’innovazione a vocazione imprenditoriale e sociale. L’associazione «Learning Communities», con l’associazione «Comunitazione», ha dato il via al progetto con due giornate, ieri, a Potenza, sul tema del «talento» e oggi a Matera sui «Valori», nella sede in via Riscatto (ore 9.30).

«Il Clab Unibas - ha spiegato il direttore Giovanni Schiuma - si ispira ai modelli delle università imprenditoriali, dove l’università è il luogo dello sviluppo delle capacità di impresa e di innovazione sociale. Un progetto di eccellenza con il quale Unibas intende formare 60 talenti attraverso un percorso di sei mesi partendo dallo sviluppo della loro consapevolezza di imprenditori e innovatori per poi fornire competenze e strumenti per realizzare la loro idea di impresa». Ma Clab, con doppia sede nei due capoluoghi, sarà anche un luogo dove catalizzare la diffusione della cultura di impresa sul territorio. «Siamo partiti dai loro talenti attraverso una serie di attività esperienziali - ha spiegato Brunella Guida, referente di “Learning Communities” - per arrivare al valore del gruppo come risorsa per l’individuo anche attraverso la metafora del giornale-zattera, strumento dinamico, che ha reso evidente la collaborazione, passo dopo passo». E dopo la prima giornata Salvatore, Luiza e Federica sono sicuramente più consapevoli, pronti a mettersi in gioco per «evitare gli squali».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, blitz nella notte: spuntaun ripetitore. «Non è autorizzato»

Potenza, blitz nella notte: spunta un ripetitore. «Non è autorizzato»

 
Melfi, un 23enne incensuratoarrestato per spaccio di droga

Melfi, un 23enne incensurato
arrestato per spaccio di droga

 
Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

 
Sequestrate due eliambulanzeil volo dei soccorsi era un pericolo

Sequestrate due eliambulanze
il volo dei soccorsi era un pericolo

 
Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

 
Portavoce, l’indagine interna del Consiglio inguaia Fulgione

Portavoce, l’indagine interna
del Consiglio inguaia Fulgione

 
Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS