Sabato 21 Luglio 2018 | 23:18

trasporti

Potenza-Bari, viaggio in 5 ore e 42 minuti

Le due città distanti 128 chilometri. La tratta Fal è chiusa da cinque anni per lavori che ancora devono essere appaltati

stazione di Potenza

di MASSIMO BRANCATI

Potenza e Bari distano 128 chilometri. Con una rete viaria migliore rispetto a quella attuale ci si impiegherebbe in auto poco più di un’ora. Ce ne vogliono almeno due addentrandosi sulla statale 96, tortuosa e disseminata di avvallamenti nei pressi del valico di Pazzano. Il viaggio durerebbe qualcosa in più optando per la Basentana con conseguente «arrampicata» a Matera.

I tempi si dilatano ulteriormente se si sceglie il mezzo pubblico: il bus dell’azienda Miccolis impiega 2 ore e 45 minuti, mentre per il pullman messo a disposizione da Trenitalia - che prevede, durante il percorso, un cambio a Taranto - occorrono 3 ore e 41 minuti. Che diventano 4 ore e 52 minuti se si viaggia di sera (partenza da Potenza centrale alle 18.48, arrivo a Bari centrale alle 23.40).

Della serie, al peggio non c’è mai fine: il viaggio utilizzando le ferrovie è un’odissea. Da sempre. Il treno delle Fs impiega 3 ore e 51 minuti con il cambio a Foggia e l’utilizzo del Frecciargento fino al capoluogo pugliese. Attenzione, è quello più veloce, perché scorrendo le altre opzioni scopriamo che i tempi di percorrenza vanno da 4 ore e 24 minuti a 5 ore e 42 minuti. Collegamenti da terzo mondo. Ma ancora non abbiamo toccato il fondo del barile. Spostandosi sulle Ferrovie Appulo Lucane ci accorgiamo che ormai da oltre cinque anni il tratto Potenza-Bari è chiuso per lavori sulla linea Altamura-Avigliano. Proprio su questo tema interviene l’Unione Sindacale di Base secondo cui occorreranno non meno di altri tre anni per riaprire il collegamento ferroviario tra il capoluogo lucano e quello pugliese. Rosalba Guglielmi, coordinatrice regionale del sindacato, spiega: «Restano da finanziare, progettare, appaltare ed eseguire importanti lavori. Dal rinnovo dell’armamento sulla tratta S. Nicola-Avigliano all’adeguamento di gallerie, dal rinnovo dei piazzali delle stazioni di Acerenza, Pietragalla e Avigliano alle varianti sulla tratta Gravina-Genzano e all’installazione del sistema di controllo sulla tratta Gravina-Avigliano. Sono lavori che richiedono tempo. Ammesso che si riesca a reperire i relativi finanziamenti».

Nel frattempo l’Usb segnala «errori di programmazione e sperperi da parte delle Fal», a cominciare da quelle che il sindacato definisce «la ferrovia che va verso il nulla», vale a dire la Genzano-Torrevosa-Masseria Tarantella e la Pietragalla-S. Nicola. «Sulla tratta urbana di Potenza - aggiunge Guglielmi - rileviamo che i lavori dei sottopassi di via Calabria e rione Mancusi non sono ancora iniziati e per quanto riguarda il terminal di Gallitello, il deposito di Potenza inferiore e la rimessa di Avigliano città è tutto fermo da oltre un anno». Ritardi in linea con i tempi «biblici» di percorrenza Potenza-Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, blitz nella notte: spuntaun ripetitore. «Non è autorizzato»

Potenza, blitz nella notte: spunta un ripetitore. «Non è autorizzato»

 
Melfi, un 23enne incensuratoarrestato per spaccio di droga

Melfi, un 23enne incensurato
arrestato per spaccio di droga

 
Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

 
Sequestrate due eliambulanzeil volo dei soccorsi era un pericolo

Sequestrate due eliambulanze
il volo dei soccorsi era un pericolo

 
Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

 
Portavoce, l’indagine interna del Consiglio inguaia Fulgione

Portavoce, l’indagine interna
del Consiglio inguaia Fulgione

 
Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS