Giovedì 19 Luglio 2018 | 07:57

Montereale

Ponte chiuso da un anno
e siamo a metà dell'opera

Via alla rimozione delle ultime vecchie travi, poi la ricostruzione

Ponte chiuso da un anno e siamo a metà dell'opera

di Giovanni Rivelli

Siamo al momento clou: da ieri una mega gru si è messa al lavoro al Parco di Montereale per rimuovere le ultime travi da sopra il ponte. Un’operazione importante e delicata nell’opera di ristrutturazione del collegamento tra il centro storico e il principale polmone verde a suo servizio, che coincide con il «compleanno» della chiusura della zona al traffico.

Ad essere ottimisti, alla riapertura potrebbero mancare circa tre mesi (il tempo di esecuzione delle opere è fissato in 450 giorni) ma se si considerano i soli giorni lavorativi ad oggi ne sono trascorsi appena 251 e i 450 contrattuali arriveranno l’8 giugno 2018. Un termine sul quale, inevitabilmente, bisognerà sommare i giorni di mancato lavoro per maltempo (ad esempio quelli della neve) e così appare realistico pensare (o forse sperare) di essere a metà dell’opera e che cioè il ponte possa riaprire per fine agosto dell’anno prossimo.

Sul cantiere i responsabili della ditta che esegue i lavori sono ottimisti. «Diciamo che dovremmo rispettare la regola» dice un sorridente omone coi baffi impegnato a soprintendere ai lavori di preparazione della gigantesca gru che deve tirare a terra le travi.

Fino ad oggi quelle travi sono state tenute su anche per essere utilizzate come passaggio per gli operai che vi lavoravano a monte al fine di eseguire le opere fin qui possibili. Ora i plinti sono stati risistemati, le gabbie sui pilastri sono state sistemate e, dopo la rimozione delle travi, si procederà ad «armare» le stesse pile per la nuova gettata di cemento che servirà a rendere più forte quella struttura che il tempo aveva indebolito.

Finita questa fase si procederà al rifacimento dell’impalcato che avrà una nuova struttura in acciaio. Si procederà successivamente alla bitumazione della carreggiata, al rifacimento di marciapiedi e ringhiere, oltre all’installazione di un nuovo impianto di illuminazione a led.

Un traguardo visto come la luce in fondo al tunnel da parte dei residenti che, oramai da un anno, hanno visto stravolte le normali regole di circolazione in favore di nuove regolamentazioni precarie e instabili per tener presenti le esigenze di sicurezza in occasione dei lavori. E in questi giorni, proprio per far entrare in azione la pesante gru, i divieti sono cresciuti e i disagi si sono moltiplicati. L’unica consolazione è che siamo a metà dell’opera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 
«Totalgate», assolti in 4 per i lavori a Tempa Rossa

«Totalgate», assolti in 4
per i lavori a Tempa Rossa

 
Potenza, inchiesta Tempa Rossaassolti 4 dipendenti Total

Potenza, inchiesta Tempa Rossa
assolti 4 dipendenti Total

 
Inchiesta sanità, ex presidentePittella (Pd) resta ai domiciliari

Inchiesta sanità, ex presidente
Pittella (Pd) resta ai domiciliari

 
Lascia la toga per indossare il camice del gelataio

Lascia la toga per indossare
il camice del gelataio

 
Melfi, Ronaldo più forte della protestaFca: un flop; Ubs di sciopero riuscito

Melfi, Ronaldo più forte della protesta. Fca: un flop; Ubs: sciopero riuscito

 
CorteConti frena su 39 norme anche sui soldi al Frecciarossa

CorteConti frena su 39 norme
anche sui soldi al Frecciarossa

 
Furto sacrilego nella chiesa, rubato l’oro della Madonna

Furto sacrilego nella chiesa, rubato l’oro della Madonna

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS