Mercoledì 18 Luglio 2018 | 20:42

La Regione anticipa le osservazioni al Mise

Deposito delle scorie
la Basilicata dice «no»

Deposito delle scoriela Basilicata dice «no»

di Antonella Inciso

POTENZA - Non deve essere il territorio lucano ad ospitare il sito unico di scorie nucleari che il Governo nazionale individuerà nel 2018. L’assessore regionale all’ambiente, Francesco Pietrantuono, anticipa la decisione, ancor prima di aver redatto il parere richiesto dal Ministero per lo sviluppo economico a tutte le Regioni italiane.

Su questa materia non c’è possibilità di mediazione, la Regione ha le idee chiare, e l’assessore non solo lo ribadisce ma per sostanziare la sua tesi ha deciso di coinvolgere anche le associazioni ambientaliste dopo l’avvio da parte del Mise delle consultazioni nell’ambito della Valutazione ambientale strategica per il Programma nazionale per la gestione dei rifiuti radioattivi e del combustibile esaurito.

La Regione dice no ed il parere con cui - tecnicamente e legalmente - motiverà la scelta sarà solo l’atto che ratificherà la valutazione. I tempi per farlo, però, sono stretti. Per questo l’assessore Pietrantuono ha convocato, ieri, le associazioni ambientaliste e i comitati con l’obiettivo di «provare a costruire, in sinergia con associazioni e società civile, proprio una posizione di netta contrarietà all’individuazione del nostro territorio come sede di deposito unico (temporaneo o geologico) delle scorie nucleari». Per presentare pareri ed osservazioni, da parte di cittadini, associazioni ed istituzioni, il termine ultimo è il 13 settembre. Poco più di un mese durante il quale la Regione vuole provare a costruire quella posizione che «al di là delle valutazioni politiche dovrà basarsi su fondate osservazioni tecniche da formulare insieme».

Il Programma nazionale, infatti, si articola in 10 punti e prevede, fra l’altro, la dismissione degli impianti nucleari fermi da decenni, come l’Itrec di Rotondella, l’aggiornamento dell’inventario nazionale dei quantitativi di rifiuti radioattivi e l’individuazione e localizzazione del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi e del combustibile esaurito. Individuazione che – secondo le norme - verrà fatta sulla base dei criteri predisposti dall’Ispra nella relativa guida tecnica. «Per il territorio lucano – conclude l’assessore – la Valutazione ambientale strategica offre dunque anche l’opportunità di presentare osservazioni tecniche rispetto ai criteri individuati».

Insomma, chiarito l’obiettivo, definito il percorso e stabilito il metodo condiviso ora si tratta di definire il documento. Un documento unico da parte dell’intero territorio lucano - come hanno sollecitato le associazioni “ Scanziamo le scorie”, “No Triv”, Wwf Basilicata e Coordinamento regionale acqua pubblica - che ribadisca il no al deposito di scorie già affermato nella famosa protesta di Scanzano. Intanto, a fine agosto si terrà un incontro operativo con Arpab e associazioni, allargato a cittadini e sindaci per fare il punto della situazione in vista della presentazione delle osservazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 
«Totalgate», assolti in 4 per i lavori a Tempa Rossa

«Totalgate», assolti in 4
per i lavori a Tempa Rossa

 
Potenza, inchiesta Tempa Rossaassolti 4 dipendenti Total

Potenza, inchiesta Tempa Rossa
assolti 4 dipendenti Total

 
Inchiesta sanità, ex presidentePittella (Pd) resta ai domiciliari

Inchiesta sanità, ex presidente
Pittella (Pd) resta ai domiciliari

 
Lascia la toga per indossare il camice del gelataio

Lascia la toga per indossare
il camice del gelataio

 
Melfi, Ronaldo più forte della protestaFca: un flop; Ubs di sciopero riuscito

Melfi, Ronaldo più forte della protesta. Fca: un flop; Ubs: sciopero riuscito

 
CorteConti frena su 39 norme anche sui soldi al Frecciarossa

CorteConti frena su 39 norme
anche sui soldi al Frecciarossa

 
Furto sacrilego nella chiesa, rubato l’oro della Madonna

Furto sacrilego nella chiesa, rubato l’oro della Madonna

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS