Venerdì 20 Luglio 2018 | 20:39

melfi

Mancano i pezzi si ferma la Fca
Stop per un turno nella giornata di ieri

Mancano i pezzi si ferma la FcaStop per un turno nella giornata di ieri

Francesco Russo

MELFI Attività ferme per un intero turno nello stabilimento Fca-Sata di San Nicola di Melfi, a causa della temporanea mancanza di pezzi meccanici prodotti in un’altra fabbrica del gruppo (a Pomigliano d’Arco). Lo stop produttivo è durato dalle 14 alle 22 di ieri, mentre si è ripreso a lavorare regolarmente nel turno successivo. La direzione aziendale, attraverso una comunicazione ufficiale aveva avvisato in mattinata le Rsa di stabilimento aderenti a Fim-Cisl, Uilm-Uil, Fismic, Ugl e Aqfcr. «Lo stabilimento di Melfi di Fca - ha spiegato l’azienda - deve procedere con carattere di massima urgenza a sospensioni delle attività dalle 14 alle 22 con richiesta di intervento del trattamento ordinario di cassa integrazione salariale a favore dei lavoratori, in relazione a una temporanea mancanza di materie prime (Front End)».

La sospensione delle attività ha interessato circa duemila dipendenti. Il problema, in realtà, è stato risolto in breve tempo. Ma tra gli operai si spera che episodi del genere non si verifichino nuovamente, per evitare spiacevoli sorprese nella busta paga. I lavoratori dello stabilimento della Fiat Chrysler Automobiles di Melfi, tra l’altro, stanno già sopportando brevi stop produttivi per problematiche legate a cali nelle vendite fisiologici durante il periodo estivo. La fabbrica lucana, ricordiamo, interromperà le proprie attività - per questioni legate all’andamento di mercato - anche dal 26 al 29 luglio prossimo. Un precedente step di cassa integrazione - già osservato - era stato annunciato poche settimane fa ed interessava il periodo compreso tra il 29 giugno ed il 2 luglio scorsi. Le organizzazioni di categoria, intanto, non sembrano essere molto preoccupate dello stop provocato dalla mancanza dei front-end realizzati a Pomigliano. «Il fatto che si sia ripreso subito a lavorare - commenta un sindacalista - non ci fa temere la presenza di particolari problemi. È stata una sospensione non importante e quindi non c’è da preoccuparsi». Il lavoratori del pianeta Fca, intanto, devono fare i conti anche con il gran caldo e con le elevate temperature che si registrano negli ultimi giorni. I disagi maggiori sono sopportati dai lavoratori della Ute Plastica. La Fiom-Cgil, che si sta interessando della questione, considera «inaccettabile l’indisponibilità a riconoscere pause aggiuntive e la fornitura di qualche bottiglietta d’acqua». «I picchi di calore e i danni che possono provocare - insiste la Fiom - non si attenuano solo con una buona programmazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

 
Sequestrate due eliambulanzeil volo dei soccorsi era un pericolo

Sequestrate due eliambulanze
il volo dei soccorsi era un pericolo

 
Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

 
Portavoce, l’indagine interna del Consiglio inguaia Fulgione

Portavoce, l’indagine interna
del Consiglio inguaia Fulgione

 
Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 
«Totalgate», assolti in 4 per i lavori a Tempa Rossa

«Totalgate», assolti in 4
per i lavori a Tempa Rossa

 
Potenza, inchiesta Tempa Rossaassolti 4 dipendenti Total

Potenza, inchiesta Tempa Rossa
assolti 4 dipendenti Total

 

GDM.TV

Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 

PHOTONEWS