Sabato 21 Luglio 2018 | 19:39

il ponte Francioso-Chianchetta

A Potenza una voragine
fa chiudere il cavalcavia

C'è uno svuotamento del terreno sotto la strada

A Potenza una voragine fa chiudere il cavalcavia

di Giovanni Rivelli

POTENZA - Come 40 anni fa e più. Dalla notte di ieri è chiuso il «ponte di Chianchetta», ossia il viadotto che collega via Orazio Gavioli, a Rione Lucania, con via Francesco Baracca, al rione Francioso.

A imporre lo stop una voragine che si è aperta nell’asfalto sulla rampa che porta alle campate dal lato di Rione Lucania. Alcuni cittadini hanno chiamato vigili del fuoco e carabinieri alle 0.20 della notte tra venerdì e sabato per segnalare quel «grande fosso» di dimensioni maggiori a quelle a cui i potentini sono purtroppo abituati, ma quando sul posto sono arrivati gli interventi, anche con la la squadra di reperibilità dell’amministrazione municipale si è dovuto prendere atto che la situazione era molto più estesa del previsto e che non bastava qualche sacchetto di asfalto per risolverla.

In pratica la aparte del buco era profondissima, al punto che se un’auto ci finiva dentro con una ruota sarebbe rimasta bloccata, ma ancor più preoccupante era la situazione nelle vicinanze dove lo stato di asfalto era sorretto da una picocla porzione di terreno. «Sotto è completamente vuoto - sintetizza l’assessore al traffico Dino Bellettieanchese il buco si è aperto solo in una parte. Siamo stati costretti a chiudere e ora dovremo non solo fare il ripristino della sede stradale, ma anche capire la causa di questo svuotamento».

In pratica bisognerà rimuovere l’asfalto circostante, riempire la voragine con pietre e terreno e riasfaltare riportando la situazione all’origine. Ma anche questa operazione potrebbe risultare effimera se non si arresterà la causa che ha portato a questo svuotamento.

Sotto accusa finisce, in particolare l’acqua. Meteorica, forse, ma anche derivante dalle possibili perdite di acquedotto o fognatura. Ipotesi fatte a mezza voce, in attesa che si proceda a un esame della situazione, ma che trovano il loro fondamento su un precedente verificatosi qualche tempo nei pressi del nuovo rondò di rione Santa Maria dove pure una buca nell’asfalso rivelò una voragine scavata dall’acqua.

Intanto ponte chiuso e volontà dichiarata da parte dell’amministrazione di fare presto per riaprirlo. Ma una data al momento non c’è. Il fine settimana comporterà inevitabilmente uno stop, lunedì, dopo nuovi sopralluoghi, la situazione sarà sottoposta al sindaco che dovrà decidere sul da farsi e, eventualmente, coinvlgere altre amministrazioni che potrebbero essere interessate al problema. Solo successivamente si potrà passare all’azione colmando quel vuoto e garantendo ai tanti che utilizzano il viadotto di percorrerlo in sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, blitz nella notte: spuntaun ripetitore. «Non è autorizzato»

Potenza, blitz nella notte: spunta un ripetitore. «Non è autorizzato»

 
Melfi, un 23enne incensuratoarrestato per spaccio di droga

Melfi, un 23enne incensurato
arrestato per spaccio di droga

 
Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

 
Sequestrate due eliambulanzeil volo dei soccorsi era un pericolo

Sequestrate due eliambulanze
il volo dei soccorsi era un pericolo

 
Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

 
Portavoce, l’indagine interna del Consiglio inguaia Fulgione

Portavoce, l’indagine interna
del Consiglio inguaia Fulgione

 
Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS