Lunedì 16 Luglio 2018 | 22:04

Indagine della Corte dei Conti

Contratto guardie mediche
«C'è un danno da 13 milioni»

«Avviso» contabile per 14 persone. I medici potrebbero essere chiamati a restituire le somme percepite

Contratto guardie mediche«C'è un danno da 13 milioni»

Arriva anche in Basilicata l’inchiesta contabile sulla contrattazione integrativa dei «medici di guardia» per i quali si fa ora concreto il rischio che siano chiamati a restituire (come avvenuto in altre realtà e meglio spiegato nel pezzo accanto) somme che i giudici contabili ritengono erogate in modo non corretto.

La Procura regionale presso la Corte dei Conti ha notificato l’«Invito a dedurre» firmato dal vice procuratore generale Ernesto Gargano a 14 persone per i contenuti della contrattazione integrativa regionale del 2008 che, come avvenuto un po’ ovunque, aggiunse alcune voci di retribuzione a quelle previste dall’accordo centrale nazionale. Nell’atto si ipotizza un danno erariale dal 2012 al 2016 pari a 13milioni e 446mila euro. A «dedurre» (ossia a dare le proprie spiegazioni prima che la procura decida se azionare o meno la richiesta risarcitoria) sono chiamati in 14, a partire dai componenti della giunta regionale che l’11 marzo 2008 approvò la delibera 331 che conteneva l’accordo (e cioè l’allora presidente Vito De Filippo e gli allora assessori Vincenzo Folino, Antonio Autilio, Roberto Falotico, Innocenzo Loguercio, Antonio Potenza, e Vincenzo Santochirico) e i tecnici di Regione e Asl che effettuarono la contrattazione e formularono l’accordo passato poi alla giunta, ossia l’allora direttore generale del dipartimento Salute, Rocco Rosa, la dirigente regionale Rocchina Giacoia, i dirigenti delle Asl Anna Bacchini, Roland Giovanni Cellini, Assunta Fragnito, Giuseppe Taratufolo e Angelo Francesco Carlomagno.

Al momento le ipotesi di responsabilità contabile sono indistinte tra quanti hanno avuto ruoli diversi nella vicenda, ma non è detto che se la Procura deciderà di andare avanti non ravvisi livelli di responsabilità differenziati tra le persone citate. Perché, stando all’ipotesi contenuta nell’invito a dedurre, la contrattazione integrativa regionale di per sé era legittima, ma non sarebbe stata applicata correttamente. In particolare, l’accordo nazionale prevede che possano essere erogate somme aggiuntive nell’ambito della definizione di accordi a livello locale, ma che tanto debba avvenire al verificarsi di precise condizioni, come compiti aggiuntivi, presenza di difficoltà o condizioni particolari.

E qui la procura contabile lucana, a seguito di indagini svolte dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, guidato dal tenente colonnello Costantino Russo, ha evidenziato voci sospette e erogazioni fatte da qualche Asl in modo generalizzato, ossia senza verificare la sussistenza delle condizioni previste dall’accordo. Gli interessati hanno ora un mese e mezzo per esporre le proprie ragioni, dopo di che il procuratore Gargano dovrà decidere se (ed eventualmente chi) citare a giudizio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

CorteConti frena su 39 norme anche sui soldi al Frecciarossa

CorteConti frena su 39 norme
anche sui soldi al Frecciarossa

 
Furto sacrilego nella chiesa, rubato l’oro della Madonna

Furto sacrilego nella chiesa, rubato l’oro della Madonna

 
Nel Potentino scoperta truffa on line, una denuncia

Nel Potentino scoperta truffa on line, una denuncia

 
Via Sacra e L.go Pedio «pronti entro l’estate»

Via Sacra e L.go Pedio «pronti entro l’estate»

 
Potenza, migranti in marcia per la Giornata della Pace

Migranti, nel Potentino due denunce dei Carabinieri

 
Scandalo sanità in BasilicataPittella domani dal giudice.Sulla candidatura non molla

Scandalo sanità in Basilicata
Pittella oggi dal giudice.
Sulla candidatura non molla

 
Potenza si candida a Città europea dello Sport 2021

Potenza si candida a Città europea dello Sport 2021

 

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpi di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS