Cerca

Venerdì 20 Aprile 2018 | 12:42

viabilità in tilt

Raccordo chiuso al traffico
L'alternativa? Un tratturo

potenza-sicignano degli alburni Tra Balvano e Vietri è un inferno. Sui social pullula la protesta

 Raccordo chiuso al traffico L'alternativa? Un tratturo

PIERO MIOLLA

Una gruviera. Un tratturo. Una strada molto pericolosa. In una parola, una vera e propria vergogna. Il nuovo tratto che gli automobilisti in transito sul raccordo autostradale Sicignano-Potenza sono costretti a percorrere tra gli svincoli di Balvano e Vietri, a causa della chiusura del tragitto originale in conseguenza di una lesione comparsa sul viadotto Marmo, è un coacervo di strade provinciali e comunali che non solo rallenterebbe l’andatura comportando disagi sui tempi di percorrenza, ma, appunto, sarebbe anche pericoloso. Sui social sono state numerose le segnalazioni da parte di automobilisti e semplici cittadini che hanno voluto dar voce al malcontento.

In particolare, è stato segnalato, in alcuni tratti di sera si viaggerebbe completamente al buio, mentre in altri la carreggiata sarebbe particolarmente disconnessa, con la presenza di numerose buche non segnalate, e, nonostante la larghezza della strada sia ovviamente molto limitata, capiterebbe spesso di incrociare automezzi pesanti, tir, bus e chi più ne ha più ne metta. E’ mai possibile che nel 2017, in Basilicata si debba ancora viaggiare in queste condizioni, peraltro su una delle direttrici più importanti della regione? Non c’erano proprio alternative a questo stato di cose?

Abbiamo girato la domanda e, soprattutto, le lamentele segnalate, all’Anas, l’ente proprietario del raccordo e competente per la manutenzione delle strade statali italiane. Per il tramite dell’ufficio stampa, l’azienda ci ha risposto ricordando che «entro la metà di aprile verrà aperta al traffico una bretella di circa 600 metri, attualmente in disuso ma sulla quale Anas sta lavorando per rimetterla in uso, che consentirà, da un lato, di non allungare i tempi di percorrenza, in quanto la sede stradale di questa bretella corre praticamente in parallelo al tracciato del raccordo, e, dall’altro, permetterà comunque un’alternativa al tragitto attualmente in uso, composto da strade provinciali e comunali».

Qualche altro giorno di pazienza, dunque, e, stando alle rassicurazioni dell’Anas, arriverà un percorso alternativo che dovrebbe facilitare la percorrenza. In merito all’attuale tracciato, poi, l’ufficio stampa di Anas, di fatto riconoscendo la presenza di molte buche e, dunque, di un manto stradale non proprio perfetto, ha reso noto che «Anas ha quasi completato la ripavimentazione locale (quindi non su tutto il tratto in questione, ndr) sulla provinciale, mentre ha iniziato, e completerà a breve, la stessa azione su quelli comunali”. In pratica, Anas sta rattoppando strade non di sua competenza, ma, appunto, si tratta di rattoppi e non di nuovo asfalto su tutto il tragitto alternativo. In merito, poi, ai tempi di abbattimento del viadotto lesionato, l’ufficio stampa ha precisato che «non appena saranno calendarizzati i lavori, verranno resi noti». Insomma, di sicuro c’è solo che quel ponte va abbattuto, ma al momento non si sa quando e, soprattutto, quanto tempo ci vorrà per riconsegnare agli automobilisti il normale tracciato del raccordo Sicignano-Potenza. E la chiamano Basilicata 2.0.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Convalidato sequestrovasche Itrec Rotondella

Convalidato sequestro
vasche Itrec Rotondella

 
Minaccia moglie, lei lo denunciaCarabinieri scoprono armi

Minaccia moglie, lei lo denuncia
Carabinieri scoprono armi

 
Basilicata, in arrivo 14mlna 7mila imprese agricole

Basilicata, in arrivo 14mln
a 7mila imprese agricole

 
Rocco Brancati

Scomparso Rocco Brancati
riferimento nel giornalismo lucano

 
Minaccia ex marito compagna scatta divieto di avvicinamento

Minaccia ex marito compagna
scatta divieto di avvicinamento

 
incidente sul lavoro

Operaio 40enne morto
sciopero di otto ore

 
Evasione fiscale per 1,3 mln in ditta commercio carburanti denunciato l’amministratore

Ditta commercio carburanti
evade il fisco per 1,3 milioni
denunciato l’amministratore

 
Stalking, il gip «confina»tre romeni nel Potentino

Stalking, il gip «confina»
tre romeni nel Potentino

 

MEDIAGALLERY

Papa Francesco

Molfetta, la messa di Papa Francesco
2a tappa su luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 

LAGAZZETTA.TV

Spettacolo TV
La morte di Prince resta impunita

La morte di Prince resta impunita

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Economia TV
Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

 
Italia TV
Presa la banda dell'assalto al caveau

Presa la banda dell'assalto al caveau

 
Meteo TV
Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

 
Mondo TV
Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin

 
Calcio TV
E Simy fa Ronaldo

E Simy fa Ronaldo