Domenica 22 Luglio 2018 | 20:38

Giallo alla diga

Pertusillo, macchia sospetta
Aqp e Arpab: «E' tutto ok»

Macchia sospetta al PertusilloAqp e Arpab: «Tutto sotto controllo»

MASSIMO BRANCATI

POTENZA - Una macchia marrone nella diga del Pertusillo, a pochi chilometri da Potenza. La foto scattata da un drone è diventata virale sul web seminando il panico in Puglia e Basilicata. Cosa diavolo beviamo? L’invaso, lo ricordiamo, contiene 150 milioni di metri cubi di acqua che proviene da 650 sorgenti sotterranee. Garantisce il fabbisogno idrico potabile di 4 milioni di utenti in entrambe le regioni.

Ecco perché quel colore inquieta. C’è chi, come i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle lucano, Gianni Leggieri e Gianni Perrino, parla della possibile presenza di idrocarburi, considerando che la diga è circondata da 27 pozzi attivi di estrazione di idrocarburi mentre dista a pochi chilometri il centro olio di Viggiano (Potenza).

Sollecitano chiarimenti sull’origine della macchia anche gli otto consiglieri regionali della Puglia del M5S Rosa Barone, Gianluca Bozzetti, Cristian Casili, Mario Conca, Grazia Di Bari, Marco Galante, Antonella Laricchia e Antonio Trevisi, depositando una richiesta al presidente della V Commissione consiliare Filippo Caracciolo. Anche il capogruppo regionale «Noi a Sinistra», Enzo Colonna, vuol vederci chiaro sulla vicenda chiamando in causa, in un’interrogazione, il presidente della Giunta e l’assessore all’Ambiente.

Ma c’è davvero uno sversamento di greggio nel Pertusillo? L’Arpab (Agenzia regionale per la protezione ambientale di Basilicata) lo esclude: secondo i rilievi compiuti d’urgenza, nell’invaso i parametri chimici e microbiologici sarebbero assolutamente nella norma. Idrocarburi e coliformi enterococchi assenti.

Rassicurazioni arrivano da Acquedotto pugliese, come spiegano dalla società in una nota che riportiamo a parte in questa pagina. Intanto, tuttavia, per fare il punto sulle azioni avviate già da tempo avviate dal Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata in collaborazione con i sindaci della zona, è stato convocato per oggi un apposito tavolo di lavoro presieduto dal governatore lucano, Marcello Pittella, accompagnato dall’assessore Francesco Pietrantuono. «Nel corso della riunione, alla quale parteciperanno funzionari e dirigenti del Dipartimento Ambiente e della Presidenza della Giunta regionale - spiegano dalla Regione - il direttore generale dell’Arpab, Edmondo Iannicelli, si soffermerà sui risultati dei primi campionamenti effettuati e sugli esiti dei contatti posti in essere con Ispra e Acquedotto pugliese, in modo da consentire alla giunta di adottare tutti gli eventuali provvedimenti necessari (anche i più forti sul piano amministrativo) per tutelare l’ambiente e salvaguardare la salute umana».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 
Marchionne, le 3 viste a MelfiSindacati divisi sul giudizio

Marchionne, le 3 viste a Melfi
Sindacati divisi sul giudizio
Maldarizzi: conosceva a memoria i prezzi dei concorrenti

 
Scontro con la moto in Cilento: muore un 24enne di Maratea

Scontro con la moto in Cilento: muore un 24enne di Maratea

 
Potenza, blitz nella notte: spuntaun ripetitore. «Non è autorizzato»

Potenza, blitz nella notte: spunta un ripetitore. «Non è autorizzato»

 
Melfi, un 23enne incensuratoarrestato per spaccio di droga

Melfi, un 23enne incensurato
arrestato per spaccio di droga

 
Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

 
Sequestrate due eliambulanzeil volo dei soccorsi era un pericolo

Sequestrate due eliambulanze
il volo dei soccorsi era un pericolo

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS