Martedì 17 Luglio 2018 | 02:19

In Basilicata

Reddito minimo, ci siamo
«Si parte il 1° maggio»

Summit in Regione. "Tirocini formativi" prorogati di altri due mesi

Reddito minimo, ci siamo  «Si parte il 1° maggio»

di PIERO MIOLLA

POTENZA - In settimana la Regione Basilicata approverà le graduatorie definitive dei soggetti aventi diritto al reddito minimo d’inserimento e istituirà la struttura di missione ad hoc che dovrebbe gestire la misura di contrasto alla povertà. Sono questi, infatti, gli impegni che via Anzio avrebbe assunto ieri mattina, nel corso di un summit sul tema svoltosi a Potenza, al quale hanno partecipato il direttore generale della Regione Basilicata, Vito Marsico, il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Roberto Cifarelli, i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil e delle due agenzie provinciali di formazione, l’Apofil (per Potenza) e l’Ageforma per Matera.

Nel corso dell’incontro, a tratti anche molto duro e spigoloso per le rimostranze della “triplice” nei confronti della Regione a motivo del ritardo nella partenza del reddito minimo, ma soprattutto per come, a giudizio dei sindacati, via Anzio starebbe gestendo la modalità dei tirocini formativi, Marsico avrebbe confermato che la misura del reddito minimo di inserimento partirà ufficialmente il prossimo 1° maggio. Evidentemente non una data qualunque, tenuto conto che quel giorno si celebra la festa dei lavoratori.

Il direttore generale di via Anzio, inoltre, avrebbe confermato la proroga di due mesi tanto dei Tec (Tirocini extracurriculari) quanto dei Tis (Tirocini d’inserimento sociale), che interessano attualmente 1.525 persone, 825 delle quali appartenenti ai beneficiari del programma Copes (la cosiddetta platea o categoria B), e i restanti 700 relativi, invece, alla platea della mobilità in deroga (la categoria A).

Dal summit, però, sarebbero emerse anche altre novità, come ha confermato il segretario generale della Cgil di Basilicata, Angelo Summa. «Abbiamo criticato i ritardi della Regione Basilicata – ha spiegato Summa – ma soprattutto le modalità di gestione di questa partita del reddito minimo d’inserimento e dei relativi tirocini formativi. Abbiamo, altresì, segnalato che gli stessi tirocini formativi nei Comuni non stanno funzionando. A nostro avviso ciò accade perché servirebbe un maggiore raccordo tra i municipi e la Regione, per far sì che essi vengano resi dei veri e propri progetti di pubblica utilità: non possiamo assistere al fatto che non vengano messe a valore pure queste esperienze. Ci è stata, inoltre, assicurata la proroga dei tirocini formativi per due mesi e, comunque, fino all’avvio del reddito minimo, che resta confermato per il 1° maggio. In settimana, poi, saranno adottate dalla Giunta regionale due delibere: la prima per l’approvazione delle due graduatorie degli aventi diritto, un’approvazione che si attendeva ormai da tempo. La seconda, invece, per l’istituzione della struttura di missione ad hoc che dovrà gestire il reddito minimo, così come da noi chiesto nel corso dell’incontro precedente avuto nella sede della Regione». Qualcosa, dunque, sembrerebbe finalmente muoversi. Dopo mesi di ritardi e rinvii, in parte dovuti anche ai problemi del ministero dello Sviluppo Economico, che ha visto avvicendarsi i ministri ma anche alcuni funzionari, forse per queste ampie platee di soggetti svantaggiati sta per iniziare un percorso di vita meno duro di quello attuale.

Dopo l’incontro di ieri, il presidio dei lavoratori, in atto da tempo, alcuni ex Copes hanno deciso comunque di proseguire il presidio davanti alla Regione anche oggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

CorteConti frena su 39 norme anche sui soldi al Frecciarossa

CorteConti frena su 39 norme
anche sui soldi al Frecciarossa

 
Furto sacrilego nella chiesa, rubato l’oro della Madonna

Furto sacrilego nella chiesa, rubato l’oro della Madonna

 
Nel Potentino scoperta truffa on line, una denuncia

Nel Potentino scoperta truffa on line, una denuncia

 
Via Sacra e L.go Pedio «pronti entro l’estate»

Via Sacra e L.go Pedio «pronti entro l’estate»

 
Potenza, migranti in marcia per la Giornata della Pace

Migranti, nel Potentino due denunce dei Carabinieri

 
Scandalo sanità in BasilicataPittella domani dal giudice.Sulla candidatura non molla

Scandalo sanità in Basilicata
Pittella oggi dal giudice.
Sulla candidatura non molla

 
Potenza si candida a Città europea dello Sport 2021

Potenza si candida a Città europea dello Sport 2021

 

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS