Giovedì 19 Luglio 2018 | 10:04

Refezione scolastica

Rivello, cibi scadenti a mensa
Bambini a scuola col panino

Rivello, cibi scadenti a mensaBambini a scuola col panino

Pino Perciante

Rivello - A scuola con il panino. Protesta delle mamme della scuola materna, elementare e media «Rocco Scotellaro» di Rivello, dopo il doppio sequestro, la scorsa settimana, di alimenti «non tracciabili» o «mal conservati» che stavano per essere serviti ai bambini durante l’orario della mensa.

I genitori non si fidano più delle dichiarazioni rassicuranti del sindaco del paese, Antonio Manfredelli: «Il nostro interesse è tutelare la salute dei nostri figli», affermano le mamme e invocano la rescissione del contratto con la ditta che gestisce il servizio, sulla scorta del provvedimento della Procura che ha stabilito che la carne del secondo sequestro non è idonea al consumo umano e quindi sarà data al canile. E inoltre è stato disposto di distruggere gli 80 chili di arance trovate con la muffa.

Ad appoggiare la protesta dei genitori anche il regista e attore di teatro Ulderico Pesce che ha iniziato uno sciopero della fame. «Porterò avanti la protesta – dice Pesce – fino a quando il Comune non chiuderà il rapporto con la ditta. Finora solo chiacchiere e niente fatti, mentre la salute dei bambini continua ad essere a rischio». Nel primo giorno di controlli, il 31 gennaio, i carabinieri del Nucleo antisofisticazione hanno scoperto 70 chili di carne privi di etichettatura che si trova ancora sotto sequestro e 8 chili di pomodori con muffa. Dopo il blitz dei Nas è stata la volta degli ispettori dell’Asp che hanno trovato le arance con la muffa e altri 15 chili di carne di origine sconosciuta. Da qui ha inizio la protesta dei genitori che hanno deciso di non far mangiare i loro figli nella mensa. Alcuni li stanno mandando a scuola con il panino, altri prendono i figli all’una, mangiano a casa e poi ritornano a scuola. «Dopo il doppio sequestro e la conferma che la carne non era adeguata, oggi chiediamo la rescissione del contratto», afferma una mamma.

Il sindaco aveva da subito provato a sedare gli animi viste le lamentele dei genitori. La protesta, però, non si ferma. I genitori avanzano diverse opzioni, dalla richiesta di un comitato mensa ai rimborsi fino all’interruzione dell’appalto. A preoccupare sono gli episodi che si sono ripetuti a distanza di pochi giorni. «La qualità del cibo dato ai bambini è diventata scadente – dicono – e nonostante abbiamo protestato con il Comune non è cambiato nulla. Ci auguriamo che il Comune prenda provvedimenti. Intanto in mensa i nostri figli non li facciamo mangiare, soprattutto dopo che le indagini hanno confermato che il cibo non era consono». I genitori hanno tra l’altro chiesto l’intervento del Codacons.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Portavoce, l’indagine interna del Consiglio inguaia Fulgione

Portavoce, l’indagine interna
del Consiglio inguaia Fulgione

 
Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 
«Totalgate», assolti in 4 per i lavori a Tempa Rossa

«Totalgate», assolti in 4
per i lavori a Tempa Rossa

 
Potenza, inchiesta Tempa Rossaassolti 4 dipendenti Total

Potenza, inchiesta Tempa Rossa
assolti 4 dipendenti Total

 
Inchiesta sanità, ex presidentePittella (Pd) resta ai domiciliari

Inchiesta sanità, ex presidente
Pittella (Pd) resta ai domiciliari

 
Lascia la toga per indossare il camice del gelataio

Lascia la toga per indossare
il camice del gelataio

 
Melfi, Ronaldo più forte della protestaFca: un flop; Ubs di sciopero riuscito

Melfi, Ronaldo più forte della protesta. Fca: un flop; Ubs: sciopero riuscito

 
CorteConti frena su 39 norme anche sui soldi al Frecciarossa

CorteConti frena su 39 norme
anche sui soldi al Frecciarossa

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS