Giovedì 19 Luglio 2018 | 10:05

Il gip: nuove indagini

Potenza, sotto accusa 3 Cc
«Violenza durante controllo»

Il pm aveva chiesto l'archiviazione dopo la denuncia di un giovane che aveva dichiarato di essere stato malmenato

Sla, sì del tribunale di Potenza  al farmaco sperimentale Usa

GIOVANNI RIVELLI

Tre carabinieri accusati di aver malmenato un giovane che avevano fermato per un controllo sulla guida in stato di ebbrezza, il Pm chiede l’archiviazione anche in considerazione dell’imminente scadenza del termine per le indagini, ma il Gip non accoglie la richiesta e chiede che le indagini vadano avanti indicando anche quali accertamenti compiere.
C’è un’esigenza di fare chiarezza su un episodio che si è verificato circa due anni fa a Lavello. Bisogna capire, per dirla con le parole del Gip Amerigo Palma, «se le condotte delle due parti contrapposte possono inquadrarsi in una ipotesi di legittima difesa dei carabinieri o, piuttosto, in una reazione legittima della parte offesa ad atti arbitrari». Una esigenza dettata anche da quel «dato anomalo inerente anche le riferite lesioni patite verosimilmente dalla parte offesa ed in parte riscontrata dalla certificazione medica presente agli atti».

Gli atti fanno riferimento a quanto accaduto nella notte del 27 gennaio 2015. Il ragazzo, quando era passata da un po’ l’una di notte, era in giro con amici in auto. Dopo aver parcheggiato ed essere sceso sarebbe stato raggiunto da una pattuglia che gli ha contestato (cose da lui negate) di non essersi fermato all’alt e di essere in stato di ebbrezza. Da questa vicenda sarebbe nato un alterco, anche con contatti fisici, al quale avrebbero assistito anche alcuni amici del ragazzo. Il giovane sarebbe stato poi portato in caserma dove, stando al suo racconto, sarebbe stato sottoposto a nuove violenze. Il giovane veniva quindi posto ai domiciliari ma alle 10 avrebbe perso conoscenza e i familiari hanno chiamato il 118 che lo ha condotto all’ospedale di Melfi.

Qui i sanitari gli avrebbero riscontro edemi e abrasioni agli zigomi, al labbro e alla testa e segni alla nuca, all’addome a agli arti inferiori. Fatti tutti riferiti in una denuncia formalizzata dal giovane e ora all’attenzione della Giustizia.
Così, a fronte della ipotesi della Procura di mandare in archivio il fascicolo, sia pure con il Pm che aveva evidenziato l’opportunità di ulteriori accertamenti per fare chiarezza, il Gip ha risposto indicando di cercare eventuali videoregistrazioni di telecamere di sorveglianza nella zona dei fatti, l’audizione degli altri carabinieri pure intervenuti nella vicenda, e dal denunciante indicati come estranei agli episodi contestati, e la testimonianza del personale medico che ha refertato il ragazzo.

«Solo all’esito di tale ulteriore supplemento d’indagine - conclude il Gip - sarà possibile capire la portata delle condotte denunciate e la rilevanza penale della condotta descritta in atti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Portavoce, l’indagine interna del Consiglio inguaia Fulgione

Portavoce, l’indagine interna
del Consiglio inguaia Fulgione

 
Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 
«Totalgate», assolti in 4 per i lavori a Tempa Rossa

«Totalgate», assolti in 4
per i lavori a Tempa Rossa

 
Potenza, inchiesta Tempa Rossaassolti 4 dipendenti Total

Potenza, inchiesta Tempa Rossa
assolti 4 dipendenti Total

 
Inchiesta sanità, ex presidentePittella (Pd) resta ai domiciliari

Inchiesta sanità, ex presidente
Pittella (Pd) resta ai domiciliari

 
Lascia la toga per indossare il camice del gelataio

Lascia la toga per indossare
il camice del gelataio

 
Melfi, Ronaldo più forte della protestaFca: un flop; Ubs di sciopero riuscito

Melfi, Ronaldo più forte della protesta. Fca: un flop; Ubs: sciopero riuscito

 
CorteConti frena su 39 norme anche sui soldi al Frecciarossa

CorteConti frena su 39 norme
anche sui soldi al Frecciarossa

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS