Cerca

Venerdì 20 Aprile 2018 | 12:41

Potrebbe saltare il finanziamento

Basento-Bradano a rischio
i 65 milioni per lo schema

La Regione potrebbe pagare danni per 7 milioni

Basento-Bradano a rischio i 65 milioni per lo schema

Lo schema irriguo «Basento-Bradano» rischia

di Antonio Massaro

GENZANO - Il completamento funzionale dello schema irriguo «Basento-Bradano» rischia di non vedere mai la luce. E questo dopo circa 40 anni di attesa e di una marea di soldi pubblici spesi.

È la sintesi dopo l’accusa della D’Agostino Costruzioni Generali, la ditta aggiudicataria dell’appalto come da sentenza del Consiglio di Stato. «La Regione Basilicata e il Consorzio di Bonifica Vulture – Alto Bradano - sottolinea Angelo Panza amministratore delegato della ditta avellinese - sono ad un passo dal perdere 65 milioni di euro destinati ai lavori di completamento del “distretto G” opere di adduzione e distribuzione irrigua a valle di Genzano».

«Un rischio - prosegue Panza - determinato dalla incomprensibile e ingiustificata inerzia di questi due enti che, per ragioni che non è dato conoscere, non procedono alla sottoscrizione del contratto con la D’Agostino». Va ricordato che il Consorzio di Bonifica Vulture – Alto Bradano il 5 aprile scorso ha confermato l’aggiudicazione definitiva dell’appalto alla ditta campana. Il Consorzio, con lettera del 21 giugno 2016, ha richiesto alla D’Agostino Costruzioni di presentare documentazione «al fine di dare corso alla sottoscrizione del contratto di appalto, adempimento puntualmente osservato dall'impresa».

«Nonostante ciò - rincara la dose Panza - il Consorzio di Bonifica non ha mai più provveduto a sottoscrivere il contratto lasciando illegittimamente in sospeso il relativo procedimento. La D’Agostino pertanto, dopo ben quattro diffide, si è vista costretta a depositare a metà novembre ricorso al Tar Basilicata per chiedere che la Regione, e per essa il Consorzio di Bonifica siano condannati, entro trenta giorni, a stipulare il contratto di appalto nelle forme di legge, chiedendo contestualmente che sia subito nominato, per il caso di perdurante inerzia, un commissario ad acta. E ancora. L’impresa ha chiesto la condanna di Regione Basilicata e Consorzio di Bonifica Vulture al pagamento di circa 7 milioni di euro di danni subìti in conseguenza dell’inosservanza del termine di conclusione del procedimento amministrativo». «La D’Agostino conclude Panza - auspica, che la Regione Basilicata, e il Consorzio Vulture – Alto Bradano, provvedano tempestivamente alla sottoscrizione del contratto di appalto. In mancanza, la perdita del finanziamento che ne conseguirebbe non solo lederebbe i diritti dell’impresa aggiudicataria, ma impedirebbe la realizzazione di un’opera necessaria a migliorare la condizione di migliaia di agricoltori lucani».

Insomma un’eventualità da scongiurare. Al completamento dello schema guardano ormai da 40 anni le popolazioni dell’area stremate da promesse mai realizzate. Tanto è vero che lo spopolamento è un fatto reale. Ai possibili lavori guardano non solo gli agricoltori ma anche le aziende locali che operano nell’indotto in particolare i lavoratori del settore edile che scontano una lunga crisi dal 2008.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Convalidato sequestrovasche Itrec Rotondella

Convalidato sequestro
vasche Itrec Rotondella

 
Minaccia moglie, lei lo denunciaCarabinieri scoprono armi

Minaccia moglie, lei lo denuncia
Carabinieri scoprono armi

 
Basilicata, in arrivo 14mlna 7mila imprese agricole

Basilicata, in arrivo 14mln
a 7mila imprese agricole

 
Rocco Brancati

Scomparso Rocco Brancati
riferimento nel giornalismo lucano

 
Minaccia ex marito compagna scatta divieto di avvicinamento

Minaccia ex marito compagna
scatta divieto di avvicinamento

 
incidente sul lavoro

Operaio 40enne morto
sciopero di otto ore

 
Evasione fiscale per 1,3 mln in ditta commercio carburanti denunciato l’amministratore

Ditta commercio carburanti
evade il fisco per 1,3 milioni
denunciato l’amministratore

 
Stalking, il gip «confina»tre romeni nel Potentino

Stalking, il gip «confina»
tre romeni nel Potentino

 

MEDIAGALLERY

Papa Francesco

Molfetta, la messa di Papa Francesco
2a tappa su luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 

LAGAZZETTA.TV

Spettacolo TV
La morte di Prince resta impunita

La morte di Prince resta impunita

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Economia TV
Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

 
Italia TV
Presa la banda dell'assalto al caveau

Presa la banda dell'assalto al caveau

 
Meteo TV
Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

 
Mondo TV
Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin

 
Calcio TV
E Simy fa Ronaldo

E Simy fa Ronaldo