Sabato 21 Luglio 2018 | 19:39

Imprenditore di Sarconi

Ucciso a Santo Domingo
sotto torchio 5 persone

L'uomo vive da 20 anni nella Repubblica Dominicana. Si aspetta il ritorno dei parenti

Ucciso a Santo Domingosotto torchio 5 persone

«Una storia strana, brutta». Il sindaco di Sarconi, Cesare Marte, parla della morte dell’imprenditore Vito Vitale, 67 anni, ucciso nella notte di domenica scorsa a coltellate nella sua casa a Montecristi, una cittadina della Repubblica Dominicana. «Lì si sta ancora indagando – continua il primo cittadino -. Secondo alcuni articoli della stampa dominicana, la polizia avrebbe arrestato 5 persone mentre se ne cercano altre 2. Di più non sappiamo, siamo in attesa che ritornino i parenti, in particolare un cugino che si trovava lì in vacanza. Aspettiamo che torni lui per sapere come sono andate le cose». Le 5 persone fermate, stando sempre a notizie della stampa dominicana, sono Paulino Rivas González, alias Hamilton o la Volta, 25 anni, Arisleida Maximiliano Carrasco Parra, 27 anni, Bene Jerta Frinette Sanchez, 30 anni, Anderson González García e Máximo Estarlin Veras. La polizia sta cercando altre due persone di nome Henry e Joselo. Vito Vitale viveva da più di 20 anni nella città di San Fernando, capoluogo della provincia di Montecristi, dove era riuscito a farsi una sistemazione dignitosa e una famiglia. È stato trovato morto nella sua villa e da quanto riferiscono i media locali, era stato legato e imbavagliato. Il suo corpo esanime presentava tre ferite da coltello e tracce di altri colpi in più punti. Che si tratti di omicidio è fuori di dubbio, ma le circostanze in cui è maturato sono ancora da chiarire. Al momento dei fatti con lui c’era una donna, che, stando sempre a notizie della stampa dominicana, avrebbe chiamato la polizia. Per commettere l’omicidio chi è entrato nell’abitazione ha scassinato con una pietra una porta sul retro della casa. L’abitazione di Vitale ha mura e cancelli di ferro alti 6 metri. Il medico legale ha stabilito che l’imprenditore lucano è morto per «un trauma contusivo nella regione frontale destra e multiple coltellate». La dinamica farebbe pensare ad una rapina finita male, ma gli inquirenti non trascurano anche altre piste, compresa quella passionale. Vitale era molto ricco e molto conosciuto. L’uomo viveva in una villa lussuosa di Montecristi, nel settore «La Colina», dietro il palazzo di giustizia. Una villa con piscina, supersorvegliata anche da un sistema di telecamere dal quale potrebbero emergere ulteriori elementi su quanto accaduto. Da Sarconi era andato via da decenni ogni tanto ritornava.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, blitz nella notte: spuntaun ripetitore. «Non è autorizzato»

Potenza, blitz nella notte: spunta un ripetitore. «Non è autorizzato»

 
Melfi, un 23enne incensuratoarrestato per spaccio di droga

Melfi, un 23enne incensurato
arrestato per spaccio di droga

 
Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

 
Sequestrate due eliambulanzeil volo dei soccorsi era un pericolo

Sequestrate due eliambulanze
il volo dei soccorsi era un pericolo

 
Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

Melfi, sequestrati impianti inceneritore: «E' pericoloso»

 
Portavoce, l’indagine interna del Consiglio inguaia Fulgione

Portavoce, l’indagine interna
del Consiglio inguaia Fulgione

 
Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

Sanitopoli lucana, respinta mozione di sfiducia per Pittella

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS