Cerca

Giovedì 24 Maggio 2018 | 23:39

lauria

«Condannate il santone»
Il pm chiede nove anni

tribunale di Lagonegro

di PINO PERCIANTE

LAURIA - «In tanti anni poche volte ho visto una cosa del genere». Così il pubblico ministero di Lagonegro, Giovanna Lerose, conclude la sua requisitoria del processo di primo grado nei confronti del famigerato «santone» di Lauria. E la richiesta di condanna consegnata ai giudici del tribunale è pesante: nove anni. L’abuso della credulità popolare è il meno grave tra tutti i reati contestati al quarantacinquenne F. B. (usiamo solo le inziali perché la vicenda coinvolge minorenni). Ai nove anni si arriva, infatti, sommando gli altri reati attribuiti all’imputato, ad iniziare dai maltrattamenti in famiglia fino alla corruzione di minore.
Per i maltrattamenti in famiglia la richiesta è di 4 anni di reclusione. Complessivamente, invece, per la corruzione di minore sono stati chiesti 5 anni.

Se la condanna chiesta è durissima non meno pesante è la ricostruzione della vicenda processuale esposta in aula dalla pubblica accusa che non ha riconosciuto la continuazione tra i reati. All’inizio, il quarantacinquenne (originario di Brindisi, all’epoca residente a Lauria oggi a Senise) era stato scoperto e denunciato solo come santone. È stata poi la ex moglie, in un secondo tempo, a raccontare dei maltrattamenti e di tutto il resto. La donna è stata anche sentita durante il processo. Ed è stato un racconto drammatico il suo che ha impressionato i giudici. La donna ha sostenuto che veniva puntualmente picchiata e maltrattata da quel marito che si presentava come un prescelto dalla Madonna. I soprusi e le botte sarebbero avvenuti anche in presenza dei due figli minori.

Man non solo. Lui sarebbe stato omosessuale e le avrebbe imposto anche la convivenza con il suo compagno che era andato a vivere nella loro casa di Lauria. Il «santone» lo avrebbe fatto dormire nel suo stesso letto al posto della moglie. E quando i due si scambiavano effusioni (soprattutto baci in bocca) accanto a loro c’erano anche i due ragazzini (uno di 14 e l’altro di 8 anni). Lui ha sempre respinto tutte le accuse sia sui maltrattamenti che sulla corruzione di minore.

I carabinieri lo avevano denunciato come «guru» cinque anni fa. I militari avevano scoperto che il quarantacinquenne oltre a curare dermatiti e cervicalgie senza avere la laurea e le necessarie autorizzazioni sanitarie, aveva allestito anche uno pseudo santuario a Galdo con tanto di immagini sacre e di confessionale dove si suppone ascoltasse i «pazienti» in cura, per poi consigliare, a pagamento ovviamente, unguenti miracolosi. Secondo gli investigatori l’uomo vendeva ai suoi pazienti sostanze medicinali che di miracoloso sembra non avessero un bel niente. Solo intrugli, venduti anche a 30 euro al flacone sfruttando la credulità popolare. Per questi fatti la richiesta di pena è di mille euro di ammenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

cagnolino

Appello al Comune di Lavello perché aiuti il cagnolino Diffi

 
«Chiedimi scusa», e picchiaun giovane in sala giochi

«Chiedimi scusa», e picchia
un giovane in sala giochi

 
Schianto sulla Melfi Potenzamuore un uomo

Schianto sulla Melfi Potenza, muore un uomo

 
Area industriale, l'accordoComune-Asi parte dal ponte

Area industriale, l'accordo
Comune-Asi parte dal ponte

 
In estate due fermate del Frecciargento a Maratea

In estate due fermate del Frecciargento a Maratea

 
Melfi pronta a produrre i modelli alta gamma Fca

Melfi pronta a produrre i modelli alta gamma Fca

 
Rapina in banca a Venosacatturato un cerignolano

Rapina in banca a Venosa
catturato un cerignolano

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 

LAGAZZETTA.TV

Economia TV
L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde

L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde

 
Italia TV
In Italia 118mila persone con sclerosi multipla

In Italia 118mila persone con sclerosi multipla

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Mondo TV
Trump ha scritto a Kim per cancellare il vertice

Trump ha scritto a Kim per cancellare il vertice

 
Sport TV
Vittoria Trump, basta giocatori in ginocchio a inno

Vittoria Trump, basta giocatori in ginocchio a inno

 
Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Spettacolo TV
I sogni che nascono in Armenia

I sogni che nascono in Armenia

 
Calcio TV
Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro