Cerca

Lunedì 23 Aprile 2018 | 15:12

No al ricorso

Sider, la Cassazione conferma
il sequestro dell'impianto

I giudici: inammissibile perchè è stata comunque consentita ripresa produttiva

Sider, la Cassazione confermail sequestro dell'impianto

La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso delle Ferriere Nord contro il provvedimento con cui il Tribunale del Riesame di Potenza aveva negato il dissequestro totale dello stabilimento confermando il provvedimento del Gip. Per i giudici della suprema corte il provvedimento lucano non è affetto da vizi e rispetta i criteri di proprorzionalità e adeguatezza.
In particolare, scrivono i giudici di Cassazione va rilevato che avendo il Gip, in parziale accoglimento dell'istanza di dissequestro, confermato la già disposta autorizzazione all'utilizzo anche a fini produttivi dell'impianto, la proporzionalità ed adeguatezza del vincolo cautelare reale trova conferma, dovendosi affermare il principio che la stessa deve essere valutata tenuto conto delle specifiche modalità esecutive del sequestro preventivo in oggetto, di talchè risulta evidente che il vincolo reale, con contestuale facoltà d'uso (specificamente, autorizzazione all'esercizio produttivo con l'obbligo di adeguamento dell'impianto alla normativa posta a tutela dell'ambiente e della salute), risulta proporzionato ed adeguato alle ravvisate esigenze cautelari e pienamente rispettoso dei diritti costituzionali di proprietà e della libertà di iniziativa economica evocati dai ricorrenti».
Di più, insomma, non era possibile chiedere. Anche perchè, ribadisce la sentenza di Cassazione, «il Tribunale dell'appello cautelare ha evidenziato preliminarmente che a seguito dell'istanza di restituzione dell'impianto siderurgico in sequestro in relazione ai reati di emissione nocive ed inquinamento da sostanze tossiche (diossina PCB e altro) il Gip aveva già autorizzato un parziale dissequestro e la ripresa dell'attività, subordinandola alla realizzazione di una serie di opere finalizzate all'abbattimento delle emissioni; inoltre, sulla successiva istanza di dissequestro totale, considerato che per la pendenza del giudizio di merito non si poteva più discutere circa la sussistenza del fumus, il Gip aveva rigettato l'istanza, valutando come necessaria una attività di istruttoria volta a verificare l'ottemperanza alle istruzioni impartite all'esito della consulenza tecnica», avendo ritenuto «che lo studio commissionato dalla stessa compagine aziendale e dagli imputati non corrispondeva all'esecuzione degli interventi tecnici indicati come indispensabili ad evitare il pericolo di aggravamento della situazione lesiva conseguente al reato. In particolare, è stato osservato che la mancata indicazione in ordine agli interventi eseguiti non è stata colmata dalle allegazioni difensive, né dal risultato non univoco dello studio Arpab che ha rilevato la necessità di acquisire ulteriori dati, considerato altresì il mancato deposito dello studio effettuato per le emissioni diffuse». [g.riv.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, picchia una bimba disabile arrestato un insegnante di sostegno

Potenza, picchia una bimba disabile
arrestato un insegnante di sostegno

 
«Più che strategico è un piano tragico»

«Più che strategico
è un piano tragico»

 
Sport, i valori raccontatidai filmare lucani

Sport, i valori raccontati
dai filmare lucani

 
Confesercenti, a Potenzachiudono 9 ditte al giorno

Confesercenti, a Potenza
chiudono 9 ditte al giorno

 
Convalidato sequestrovasche Itrec Rotondella

Convalidato sequestro
vasche Itrec Rotondella

 
Minaccia moglie, lei lo denunciaCarabinieri scoprono armi

Minaccia moglie, lei lo denuncia
Carabinieri scoprono armi

 
Basilicata, in arrivo 14mlna 7mila imprese agricole

Basilicata, in arrivo 14mln
a 7mila imprese agricole

 
Rocco Brancati

Scomparso Rocco Brancati
riferimento nel giornalismo lucano

 

MEDIAGALLERY

Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 15

Ansatg delle ore 15

 
Mondo TV
Cresce l'attesa per Royal Baby, folla di reporter

Cresce l'attesa per Royal Baby, folla di reporter

 
Spettacolo TV
Gazebo, 16 brani per un tuffo nella italo disco

Gazebo, 16 brani per un tuffo nella italo disco

 
Italia TV
Anziano in coma dopo aggressione, il video delle telecamere di sorveglianza

Anziano in coma dopo aggressione, il video delle telecamere di sorveglianza

 
Economia TV
Cresce forbice sociale, a piu' poveri solo 1,8% redditi

Cresce forbice sociale, a piu' poveri solo 1,8% redditi

 
Meteo TV
Previsioni meteo per martedi', 24 aprile 2018

Previsioni meteo per martedi', 24 aprile 2018

 
Calcio TV
Serie A, Napoli batte Juve a Torino e riapre campionato

Serie A, Napoli batte Juve a Torino e riapre campionato

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin