Cerca

Confesercenti

Basilicata, in quattro anni
chiusi circa 1.600 negozi

NEGOZI

BARI - «Tra il 2011 e il 2015 in Basilicata 1.575 negozi hanno abbassato la saracinesca e continua ad avanzare la desertificazione di attività commerciali e pubblici esercizi specie nei centri urbani": lo ha reso noto la Confesercenti di Potenza, ricordando che l’anno che sta per finire ha fatto registrare «un saldo negativo nazionale di oltre 29 mila imprese».
Si tratta di «un crollo meno grave di quello registrato nel 2014 (meno 34 mila) ma comunque peggiore delle attese». Secondo la Confesercenti, «attività commerciali e pubblici esercizi non sono ancora usciti da uno stato di difficoltà che ormai dura da cinque anni. La ripartenza dei consumi, che pure c'è stata, è ancora troppo recente e modesta per portare ad una rapida inversione di tendenza, anche se finalmente nel 2015 tornano a calare le chiusure di imprese. Preoccupa, però, la frenata di nuove aperture, bloccate dalla stretta del credito e dalla riduzione dei margini di impresa, erosi dalla crisi e da una fiscalità cresciuta quasi costantemente negli ultimi cinque anni. Per mettere il settore in condizioni di ripartire davvero bisogna ridurre il peso che grava su negozi, locali e botteghe».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400