Cerca

L'iniziativa presso Eataly

Alimentare, successo a Bari
della «vetrina» della Basilicata

L'evento organizzato dalla Fondazione Enrico Mattei

Alimentare, successo a Baridella «vetrina» della Basilicata

«Grande successo e, soprattutto, buone prospettive di sviluppo futuro» hanno caratterizzato "Sorprendente Basilicata», il progetto promosso dalla Fondazione Eni Enrico Mattei in collaborazione con Eataly Bari, che si è svolto «per tutto il mese di luglio» scorso nel capoluogo pugliese, dove la «'Piazza dei Produttorì, all’interno del punto vendita barese, è stata letteralmente «invasa» da eccellenze enogastronomiche della Basilicata, presentate e offerte ai visitatori da coloro che in prima persona investono in questo settore, i produttori stessi».
Lo ha annunciato la stessa fondazione «Mattei», ricordando che il «mercatino lucano» a Bari «è stato affiancato da uno spazio di promozione territoriale della Basilicata allestito all’ingresso dello store. Un mese di visibilità a 360 gradi per una terra davvero 'sorprendentè, ricca di luoghi, tradizioni, cultura e tipicità da gustare e vivere. L’iniziativa, nata da una sinergia con Federparchi Basilicata, Apt Basilicata e Fondazione Matera-Basilicata 2019, si è svolta in parallelo al progetto nazionale 'Eataly Bari: Porta del Sud’, volto a offrire un volano di promozione nazionale e internazionale alle eccellenze enogastronomiche del Mezzogiorno italiano. Compito prioritario della Fondazione Eni Enrico Mattei è stato quello di facilitare l’incontro e la collaborazione tra produttori lucani, istituzioni pubbliche deputate alla tutela e valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche regionali, e Eataly, operatore specializzato nella selezione e distribuzione, in Italia e nel Mondo, di prodotti tipici e della tradizione di tutto il territorio nazionale».
«Questa iniziativa ha permesso ai visitatori di Eataly Bari di scoprire una Regione che, seppur vicina, forse è ancora tutta da visitare - ha spiegato Michele Montemurro, responsabile ufficio commerciale Eataly Bari. La presenza dei produttori lucani è stata vissuta dai nostri ospiti come un’esperienza tutta da vivere: il cibo e i vini lucani come entusiasmante attrattore verso la Sorprendente Basilicatà»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400