Cerca

Maratea

«Sconto» a centro turistico
segnalati 12 amministratori

La Guardia di Finanza avrebbe accertato un danno erariale per circa 700mila euro: rapporto alla Corte dei conti

Corte dei Conti: in Basilicata danni erariali per 26,9 milioni

Dodici ex amministratori di Maratea (Potenza) sono stati segnalati alla Corte dei Conti dalla Guardia di Finanza perché ritenuti responsabili di aver provocato un danno erariale pari a 691 mila euro.
La vicenda si riferisce ad un piano di lottizzazione relativo all’insediamento di un complesso turistico residenziale in contrada Santa Caterina, oggetto di una convenzione fra la società interessata e il Comune. Nel 2010, il consiglio comunale rinunciò ad alcune opere di urbanizzazione secondaria destinate alla comunità (un campo di calcio e un anfiteatro) cedendo alla controparte un tratto di strada che collegava le frazioni montane di Maratea con la statale 18. La Guardia di Finanza ha accertato che venne utilizzato il prezzario del 2007, «mentre era già in vigore il tariffario ufficiale del 2010, ignorando peraltro tutti i connessi costi per rendere fruibili le strutture». In tal modo, il Comune giunse ad «una pretesa nettamente inferiore a quella che avrebbe potuto incassare». Fatti conti, un danno per le casse del Comune pari a 691 mila euro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400