Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 17:25

Rimborsopoli Basilicata Cassazione annulla condanna

Rimborsopoli Basilicata Cassazione annulla condanna
POTENZA – La Corte di Cassazione ha annullato la sentenza con cui la corte d’Appello di Potenza, a settembre 2014, aveva condannato a un anno e quattro mesi di reclusione tre ex consiglieri regionali della Basilicata e uno ancora in carica, accusati di aver indebitamente percepito, tra il 2005 e il 2008, rimborsi chilometrici dovuti a chi aveva una residenza diversa da quella di Potenza, sede dell’assemblea lucana.
La Cassazione ha anche disposto il rinvio degli atti, per una nuova valutazione, alla Corte di Appello di Salerno. Nel 2013 in primo grado i tre ex consiglieri regionali – Franco Mattia (Pdl), Prospero De Franchi (Federazione popolari di centro) e Giacomo Nardiello (Pdci) – e quello attualmente in carica, Franco Mollica (Udc) erano stati condannati a un anno e otto mesi, con pena poi ridotta in secondo grado.
L'inchiesta fu condotta nel 2008 dal pm Henry John Woodcok, poi trasferito a Napoli. Secondo l’accusa la residenza dichiarata dai quattro sarebbe stata fittizia, poichè tutti in realtà avrebbero vissuto stabilmente a Potenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione