Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 05:48

Operaio potentino muore folgorato nel Mantovano

Operaio potentino muore folgorato nel Mantovano
MANTOVA – Infortunio mortale sul lavoro, ieri sera dopo le 22, alla stazione ferroviaria di Bozzolo, nel Mantovano. Un operaio addetto alla manutenzione dei binari nel tratto Mantova-Piadena della linea ferroviaria Codogno-Mantova, è rimasto folgorato dopo aver toccato un cavo dell’alta tensione da oltre 3mila volt. La vittima è Biagio Antonio Calderaro, 51 anni di Potenza, dipendente dell’impresa Gcf (Generali costruzioni ferroviarie spa) di Potenza.

Secondo alcune testimonianze dei colleghi della vittima, l’ operaio era al lavoro sul convoglio utilizzato per la manutenzione delle traversine dei binari. L’uomo avrebbe sfiorato il fascio di fili dell’alta tensione che al momento avrebbero dovuto essere fuori tensione ed è morto all’istante. Inutili i soccorsi dei colleghi e dei medici del 118.
Stamani sono in corso i rilievi da parte sia della forze dell’ordine sia dei tecnici Asl per ricostruire la dinamica dell’incidente e stabilire eventuali responsabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione