Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 16:49

Cielo sereno in Basilicata da lunedì nuova «sferzata» Segui il nostro meteo

di GAETANO BRINDISI
Cielo sereno in Basilicata da lunedì nuova «sferzata» Segui il nostro meteo
di GAETANO BRINDISI

Ancora una volta è bastato l’arrivo di una perturbazione appena più intensa del solito a generare morte e distruzione in un territorio sempre più alla mercè degli agenti atmosferici che sembrano quasi accanirsi verso una popolazione che appare impossibilitata a fronteggiare situazioni del genere. Purtroppo episodi del genere potrebbero divenire sempre più frequenti se le temperature dei nostri mari continueranno a crescere nei prossimi anni, favorendo così un maggior apporto termico ai fronti nuvolosi. Per il momento, fortunatamente, il tempo si è ristabilito grazie all’aumento della pressione che ha ulteriormente allontanato dal nostro Paese quello che restava della perturbazione, così da favorire anche le sagre legate al frutto del momento, la castagna, in primis quella della «varola» a Melfi. Il miglioramento, tuttavia, non durerà molto perché tra lunedì e martedì interverrà una nuova perturbazione (questa volta, sembra, senza troppe velleità) che riporterà altre piogge, specie al centro- sud, e che introdurrà anche un notevole calo delle temperature, destinate a portarsi decisamente sotto le medie del mese di ottobre.

Previsioni per oggi: il tempo sarà buono su tutta la nostra regione con cielo sereno o poco nuvoloso, a parte qualche nube più significativa sulle zone joniche prima e, successivamente, su quelle tirreniche poi. Le temperature diminuiranno leggermente nei valori minimi, mentre resteranno stazionarie in quelli massimi. La ventilazione sarà mediamente debole e di provenienza sud-occidentale. Il mar Jonio sarà ancora un po’ mosso, il Tirreno poco mosso.

Previsioni per domani: non ci saranno variazioni significative alle condizioni del tempo che rimarrà buono su tutta la regione, grazie all’ulteriore aumento della pressione. Qualche nube sarà presente nelle zone appenniniche e lungo i litorali, qui per maggior ristagno di umidità. Le temperature rimarranno stazionarie, con una debole ventilazione meridionale e con i mari generalmente poco mossi.

Tendenza successiva: lunedì il tempo comincerà a peggiorare a partire dal pomeriggio con i fenomeni che andranno intensificandosi e ad estendersi tra la notte e la giornata del martedì. Questa perturbazione sarà accompagnata da aria piuttosto fredda che ci costringerà a prendere per la prima volta, quest’anno, abiti decisamente più pesanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione