Cerca

Asili nido, in Basilicata la retta più alta al Sud E la Puglia è tra le virtuose

Asili nido, in Basilicata la retta più alta al Sud E la Puglia è tra le virtuose
POTENZA – In Basilicata la retta media mensile degli asili nido comunali è di circa 326 euro, rispetto ai 311 della media nazionale: non ci sono stati aumenti delle tariffe rispetto all’anno precedente, ma la regione "vanta la retta più alta" al Sud, con "il triste primato delle liste di attesa" poichè il 67% dei bambini "non trova posto in un nido comunale".

I dati emergono da un’indagine del 2015 realizzata dall’Osservatorio nazionale prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva: sulle liste d’attesa, nella ricerca si evidenzia poi che a Matera il 71% dei bambini non trova posto, rispetto al 61% di Potenza. Per quanto riguarda le strutture presenti nei comuni lucani, vi sono 36 nidi pubblici con 1.037 posti disponibili e 31 nidi privati con una disponibilità di 572 posti. Nei capoluoghi di provincia si contano sette strutture comunali, per un totale di 390 posti.

A livello nazionale, per quanto riguarda invece il costo delle rette, la regione più costosa la Valle D’Aosta (440 euro), quella più economica la Calabria (164 euro). Fra i capoluoghi di provincia, 14 hanno hanno aumentato le rette: l’incremento più alto si registra a Cosenza (+117,3%), quello più basso a Trieste (+0,5%). Lecco è la provincia più cara (515 euro), Catanzaro la meno cara (cento euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400