Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 22:22

Truffa pratiche Pra Potenza due sospensioni dal servizio

Truffa pratiche Pra Potenza due sospensioni dal servizio
POTENZA – Al termine di indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza, su truffe che hanno riguardato numerose pratiche al Pra (Pubblico registro automobilistico), su disposizione del Tribunale del capoluogo lucano, la Polizia ha eseguito la misura interdittiva della sospensione del servizio per un impiegato dello stesso Pra e per il titolare di un’agenzia di pratiche automobilistiche.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori nell’ambito dell’operazione denominata "Forthy-Three", i due sono gli ideatori di stratagemmi che hanno permesso loro di "realizzare - è spiegato in un comunicato diffuso dalla Questura – illeciti profitti per svariate migliaia di euro a discapito dell’ente pubblico e di centinaia di proprietari di veicoli".

In particolare la Polizia ha scoperto che, in numerosi casi, il titolare dell’agenzia di pratiche automobilistiche rilasciava a privati cittadini e a rivenditori certificati di proprietà che, apparentemente, dimostravano l’avvenuta trascrizione (in realtà mai avvenuta) della vendita delle auto al Pra, "con conseguente vantaggio patrimoniale costituito dall’importo dell’Imposta provinciale di trascrizione (Ipt)".

Inoltre è stato accertato che il dipendente del Pra inseriva, in un primo momento, nell’archivio informatico un numero di ridotto di Kw, per poi ripristinarli, attraverso l’utilizzo del codice 43 (in inglese Forthy-Three), consentendo nel frattempo al titolare dell’agenzia di pratiche di procedere al trasferimento di proprietà versando un’Ipt, calcolata proprio sul numero dei kw, sensibilmente inferiore a quella prevista. In alcuni casi, l’alterazione di questi dati ha portato anche al pagamento di una tassa automobilistica regionale minore rispetto a quella dovuta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione