Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 14:13

Parco fotovoltaico frazionato in 3 parti: sequestro a Melfi

Parco fotovoltaico frazionato in 3 parti: sequestro a Melfi
POTENZA – A Melfi (Potenza) hanno frazionato abusivamente un terreno in tre parti, realizzando, sulla carta, tre parchi fotovoltaici distinti, per una potenza inferiore a un megawatt ciascuno e ottenendo così incentivi economici statali per oltre 2,6 milioni di euro, ma – secondo gli inquirenti – si tratta di un solo parco dalla potenza complessiva superiore ai due MW e quindi di "un ingiusto profitto". Una decina di persone risultano indagate in un’inchiesta della Procura della Repubblica di Potenza che ha portato al sequestro – disposto dal gip del capoluogo lucano ed eseguito dalla Guardia di Finanza - "preventivo" dei tre parchi e "per equivalente" dei circa 2,6 milioni.

Secondo gli investigatori, le persone indagate hanno realizzato una truffa aggravata ai danni del Gestore dei Servizi Elettrici, perchè dopo aver frazionato abusivamente un territorio di proprietà di una di loro, hanno poi creato, "considerata – è sottolineato in un comunicato diffuso dalla Procura della Repubblica di Potenza – la contiguità fisica dei suoli e le opere elettriche comuni di connessione alla rete elettrica nazionale", non tre ma un unico parco fotovoltaico. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione