Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 07:01

Cia lucana: raccolta del pomodoro in chiaroscuro

Cia lucana: raccolta del pomodoro in chiaroscuro
POTENZA – Sono "in chiaroscuro" i primi dati sulla campagna di raccolta del pomodoro in Basilicata: lo ha reso noto la Confederazione italiana agricoltori (Cia), secondo la quale "nonostante il calo del due per cento di superficie di pomodoro da industria in Basilicata la resa ad ettaro del due per cento in più dovrebbe confermare la stessa produzione complessiva dell’annata 2014".

"I prezzi spuntati dai nostri produttori – è stato precisato - sono sulla base della qualità con punte di eccellenza nel Lavellese, Palazzo San Gervasio-Alto Bradano dove la resa può raggiungere persino i 1.500 quintali per ettaro".
La valutazione dell’organizzazione di categoria è "prudente, tenuto conto che in alcune aree la raccolta non è cominciata e che quindi le operazioni di conferimento alle industrie si completeranno non prima della metà di settembre. Inoltre, la situazione dei danni provocati da calamità naturali nelle ultime settimane è a macchia di leopardo.

Gli unici dati ufficiali di raffronto risalgono a 2011, in linea con le annate precedenti, tra gli ortaggi coltivati in piena aria primeggiano per volumi prodotti e ampie superfici ricoperte il pomodoro da industria: complessivamente in Basilicata 204.418 tonnellate prodotte su una superficie di 3.799 ettari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione