Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 00:21

Truffa all'Ue con nomi di morti denunciata impresa agricola

Truffa all'Ue con nomi di morti denunciata impresa agricola
POTENZA - Per anni ha incassato contributi dekll'Ue risultando affittuario di terreno agricoli di proprietà di imprenditori morti da oltre 20 anni. La frode è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Lauria dopo un'indagine nei confronti di una ditta individuale operante nel settore dell’agricoltura ed allevamento in Castelsaraceno (PZ), destinataria di un contributo di circa 100.000 euro nell’ambito dei regimi di sostegno diretti agli agricoltori previsti dalla politica agricola comune (P.A.C.).

L'interessato, per ottenere i finanziamenti, ha presentato all’Organismo pagatore - Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (ARBEA - AGEA) - dichiarazioni attestanti una serie di conduzioni agricole in realtà fasulle. I finanzieri, dopo aver acquisito documenti presso Enti pubblici ed associazioni di categoria e aver consultato delle banche dati in uso all’Amministrazione Finanziaria, hanno scoperto che le "domande uniche di pagamento” (riferite agli aiuti all’agricoltura) e le “domande di aiuti pagamento” (riferite all’indennità zone montane svantaggiate) presentate a partire dall’anno 2009, fossero corredate da una specifica “denuncia di fitto terreni” riportante, quali locatori, due soggetti proprietari di terreni agricoli, per un’estensione di circa 10 ettari, deceduti da oltre venti anni.

L’imprenditore agricolo, pertanto, attestava fraudolentemente la conduzione dei fondi rustici come “affittuario”, permettendo alla propria azienda agricola di documentare la disponibilità di superfici agricole da destinare a pascolo e di fruire illecitamente delle previste contribuzioni. Il responsabile è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Lagonegro per il reato di truffa aggravata per aver indebitamente beneficiato negli anni dal 2009 al 2014 elargizioni pari ad Euro 101.293,44. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione