Cerca

Boom export in Basilicata +145 nel primo trimestre

Boom export in Basilicata +145 nel primo trimestre
POTENZA – La Basilicata è una delle regioni italiane "che contribuiscono maggiormente all’aumento delle vendite verso i Paesi dell’Unione europea", con una crescita, per le imprese lucane, del +145% nei primi tre mesi dell’anno: è uno dei dati emersi stamani a Potenza nel corso del "Roadshow per l’internazionalizzazione: l’Italia per le imprese, con le pmi verso i mercati esteri".

Nel periodo di riferimento, un rilevante impulso alla crescita delle esportazioni nazionali proviene dai forti incrementi registrati per le vendite all’estero dei mezzi di trasporto: in particolare, per quanto riguarda la Basilicata, gli autoveicoli fanno la "parte del leone", con un +360,6%: ai dati regionali, poi, si aggiungono quelli locali, con la provincia di Potenza che segna un +210,9% ed è una delle aree, in Italia, con il maggior incremento (sempre riferito al primo trimestre 2015) nell’ambito dell’export nazionale.

Il "Roadshow" è promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico, con 20 tappe concluse fino a oggi: in Basilicata hanno preso parte all’iniziativa circa 250 imprese. "Abbiamo due obiettivi – ha detto il direttore generale di Ice-Agenzia, Roberto Luongo – ovvero l’aumento del numero di imprese che partecipano ai processi di internazionalizzazione, e il radicamento delle loro strategie di export, evitando scelte saltuarie e considerando Matera 2019 come un 'trainò per la diffusione del brand lucano. I dati sono molto interessanti, con l'Automotive che resta un elemento fondamentale delle esportazioni, ma – ha concluso Luongo – un territorio non può vivere con un solo 'farò, ed è necessario far sviluppare 'retì e far crescere l’intera area".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400