Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 22:58

Innovazione e agricoltura ecco la Basilicata all'Expo

Innovazione e agricoltura ecco la Basilicata all'Expo
POTENZA – Un video, per raccontare la transumanza in Basilicata, tra zootecnia e turismo, da proiettare nell’Expo fino ad ottobre, e una serie di appuntamenti, sempre nell’Esposizione universale di Milano, che fanno parte di "Una giornata di ordinaria innovazione in Basilicata", con prodotti frutto della ricerca delle aziende e degli enti lucani.
Il tutto è stato presentato – dal Presidente della Regione, Marcello Pittella, dall’assessore regionale all’agricoltura, Luca Braia, e dal direttore di Basilicata Innovazione, Andrea Trevisi –  nel corso di un incontro con i giornalisti che si è svolto oggi, a Potenza.

Il video, prodotto con il sostegno dei Lions, racconta la transumanza, con diversi punti di osservazione: non solo quello "tecnico", con l’attività zootecnica che dimostra la qualità dei prodotti lucani, ma anche uno maggiormente "turistico", in un viaggio attraverso i territori della Basilicata.

"Una giornata di ordinaria innovazione in Basilicata", invece, si svolgerà all’interno di Expo Milano 2015 il 24 giugno, ed è stato organizzato dalla Regione Basilicata in collaborazione con il sistema regionale dell’innovazione: l'obiettivo è di raccontare una normale "giornata", affrontata con l’ausilio di prodotti fortemente innovativi presentati dalle aziende lucane, e da alcuni enti di ricerca come l’Università della Basilicata, l’Alsia, e il Cnr.
Una giornata che parte dalla colazione, con i prodotti alimentari e di dermocosmesi a base di latte d’asina o gli integratori a base di erbe officinali del Pollino. Poi si passa al contesto lavorativo, con l'unica piattaforma tecnologica presente in Italia in grado di studiare il fenotipo di una pianta, il software per la prevenzione degli incendi boschivi e il macchinario in grado di trasformare i rifiuti organici in combustibile.
Pausa pranzo con la mozzarella di bufala fresca filata dalla cagliata congelata o, per i più piccoli, con le polpette a base di pesce allevato e pescato in Basilicata.
Si arriva quindi al pomeriggio, per fare shopping interattivo con la vetrina 3D o dedicarsi al fitness dopo aver bevuto una bibita naturale e ipocaloria a base di siero del latte, entrambi creati dall’Università della Basilicata. Serata a teatro, poi, per assistere alla finale di "TechGarage Basilicata" organizzata da Basilicata Innovazione, per ascoltare i progetti d’impresa sulla realizzazione della piattaforma web Slowfunding, per il recupero e l’acquisto di edifici storici in stato di abbandono, e sullo smartwatch "Ermes" per la sicurezza dei lavoratori. Fino al rientro a casa, in relax su una poltrona ergonomica.

Tutto realizzato attraverso molte start-up "che abbiamo visto nascere e che abbiamo sostenuto con passione", ha ricordato Trevisi, e "una rete di competenze ed eccellenze", ha detto Pittella, che "serviranno anche a sostenere la crescita delle nostre aziende, in un contesto di ripresa come quello annunciato dai rapporti della Banca d’Italia". Braia ha invece annunciato una serie di appuntamenti, tra giugno e ottobre, in diverse zone della Basilicata, e centrati su argomenti specifici come l’olio, il vino e l’agricoltura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione