Cerca

Domenica 22 Aprile 2018 | 22:01

Diossina a Potenza, perizia svela: «Così la ferriera avvelenava Bucaletto»

Diossina a Potenza, perizia svela: «Così la ferriera avvelenava Bucaletto»
FABIO AMENDOLARA
POTENZA «Era la Ferriera che avvelenava la Cittadella di Bucaletto». Il consulente tecnico della Procura di Potenza Mauro Sanna (il chimico che si è occupato anche dell’acciaieria di Taranto e che ora si sta occupando delle emissioni provocate dalle fiammate anomale nel centro olio di Viggiano) lo scrive senza se e senza ma nella sua superperizia che è rimasta secretata per mesi in Procura a Potenza e che è inedita. I materiali ferrosi in entrata, provenienti da uno scasso di Potenza sequestrato l’altro giorno, hanno riacceso i riflettori sulla Siderpotenza (sequestrata mesi fa e ora, dopo le modifiche apportate all’impianto, riaperta e di nuovo in produzione). I vertici dell’azienda attendono il processo. E tra le fonti d’accusa c’è la superperizia di Sanna.

La diossina? Più del doppio che nel resto della città. Per l’Arpab era prodotta dal traffico. Ma il perito ha trovato la stessa quantità all’interno dello stabilimento della Siderpotenza. Anche gli operai erano a rischio salute? Il perito non lo spiega, ma sostiene che le diossine si fissano nell’ambiente e restano lì per molto tempo.

Tanto che notevoli quantità sono state trovate negli aghi di pino prelevati nelle adiacenze della Cittadella costruita dopo il terremoto del 1980 e ancora abitata da oltre duemila persone.

Ecco cosa ha scoperto il consulente: «La distribuzione delle sostanze rilevata nei campioni prelevati in contrada Bucaletto è sovrapponibile a quella riscontrata per i congeneri provenienti dall’interno del capannone dello stabilimento Siderpotenza diffusi in atmosfera». Ma cosa ha prodotto quella diossina? Sanna sostiene che i rottami ferrosi in entrata entrano nello stabilimento come «materia prima» con documento di trasporto, qui dopo l’accettazione e la cessione alla Siderpotenza, vengono inviati al recupero tramite fusione.

I materiali sono documentati: nei documenti di trasporto dei fornitori con i vettori di trasporto del rottame e nelle bolle di entrata dei materiali redatte dalla Siderpotenza. Il sequestro dello scasso e l’arresto (ai domiciliari) dei suoi proprietari - «tra i maggiori fornitori della Siderpotenza», hanno spiegato in Procura durante una conferenza stampa il procuratore Luigi Gay e il pm antimafia Francesco Basentini - ora apre nuovi scenari. I rifiuti venivano controllati prima? Venivano bonificati? È quello che dovranno accertare gli investigatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Sport, i valori raccontatidai filmare lucani

Sport, i valori raccontati
dai filmare lucani

 
Confesercenti, a Potenzachiudono 9 ditte al giorno

Confesercenti, a Potenza
chiudono 9 ditte al giorno

 
Convalidato sequestrovasche Itrec Rotondella

Convalidato sequestro
vasche Itrec Rotondella

 
Minaccia moglie, lei lo denunciaCarabinieri scoprono armi

Minaccia moglie, lei lo denuncia
Carabinieri scoprono armi

 
Basilicata, in arrivo 14mlna 7mila imprese agricole

Basilicata, in arrivo 14mln
a 7mila imprese agricole

 
Rocco Brancati

Scomparso Rocco Brancati
riferimento nel giornalismo lucano

 
Minaccia ex marito compagna scatta divieto di avvicinamento

Minaccia ex marito compagna
scatta divieto di avvicinamento

 
incidente sul lavoro

Operaio 40enne morto
sciopero di otto ore

 

MEDIAGALLERY

Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Trovata una fossa comune in Siria

Trovata una fossa comune in Siria

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Sempre piu' poveri

Sempre piu' poveri

 
Italia TV
Raviolo day, dall'Italia al Messico

Raviolo day, dall'Italia al Messico

 
Spettacolo TV
Maratona sentimentale in salsa francese

Maratona sentimentale in salsa francese

 
Calcio TV
Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin