Cerca

Frana messa in sicurezza riapre strada provinciale

di PINO PERCIANTE
MONTEMURRO (POTENZA) - Da qualche giorno i cittadini erano costretti a vivere notevoli disagi per la chiusura di una delle strade di comunicazione principali del paese. Tanto che c’era chi gridava già all’isolamento. Salvo imprevisti finisce oggi l’isolamento di Montemurro. Dopo dodici giorni di chiusura al traffico viene, infatti, riaperta la strada provinciale 11, interrotta dal quattro febbraio a causa di una frana
Frana messa in sicurezza riapre strada provinciale
di PINO PERCIANTE

MONTEMURRO - Da qualche giorno i cittadini erano costretti a vivere notevoli disagi per la chiusura di una delle strade di comunicazione principali del paese. Tanto che c’era chi gridava già all’isolamento. Salvo imprevisti finisce oggi l’isolamento di Montemurro. Dopo dodici giorni di chiusura al traffico viene, infatti, riaperta la strada provinciale 11, interrotta dal quattro febbraio a causa di una frana. La strada sarà aperta a senso unico alternato. Di fatto è l’unica via di collegamento diretto verso la val d’Agri, anche per i residenti di Corleto e Armento, dal momento che pure la “Fiumarella” di Armento è interrotta.

La strada provinciale 11 era stata invasa da fango e detriti scaricati dalla grossa frana caduta mercoledì quattro febbraio. Quel giorno, intorno alle ventidue, il costone che sovrasta l’arteria si era improvvisamente staccato e fango e detriti avevano invaso il nastro d’asfal - to. Per fortuna che in quel momento non passava nessuno. Al sospiro di sollievo per lo scampato pericolo si erano subito aggiunte le preoccupazioni della comunità rimasta di fatto isolata dal resto della val d’Agri. Dopo un vertice in Regione, i lavori sono stati presi in carico dal Comune che ha fatto completare ad una ditta specializzata la rimozione dei detriti dalla provinciale. Ieri pomeriggio gli operai stavano ultimando il posizionamento della rete paramassi. Oggi alle nove sopralluogo dei tecnici della Provincia per decidere il da farsi. «Se non sorgono intoppi dopo il sopralluogo la strada tornerà transitabile, anche se il transito per qualche tempo sarà a senso unico alternato – dichiara il sindaco Senatro Di Leo – la situazione torna quindi alla quasi normalità e si allevia il disagio dei cittadini. La strada dovrebbe essere riaperta intorno alle undici di stamattina. C’è soddisfazione perché il problema è stato risolto in tempi brevi».

Chiuso il capitolo isolamento resta, però, quello della messa in sicurezza del costone. A seguito del crollo erano state evacuate undici famiglie che abitano a ridosso delle pendici del costone, in prossimità di piazza IV Novembre. Ad eccezione di due famiglie le altre hanno fatto ritorno in questi giorni nelle loro abitazioni, mentre su tre case disabitate resta il divieto di utilizzo.
«Dopo la riapertura della strada proseguiranno i lavori per la messa in sicurezza del costone – spiega il primo cittadino di Montemurro - si faranno dei sondaggi per capire quali cause hanno portato al cedimento e come intervenire per risolvere il problema». Anche per questo è ancora presto per definire modalità e tempi (di conseguenza anche costi per i progetti e per la riparazione) di un intervento di ripristino del costone. Ecco perché non è possibile stabilire con certezza una data per la messa in sicurezza definitiva del versante. I tecnici continueranno a tenere sotto controllo il fronte della frana. La situazione potrebbe tornare difficile con un eventuale ritorno delle piogge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400