Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 12:18

1500 posti di lavoro allo stabilimento Fca di Melfi. Stop Cig Marchionne: assumiamo perché ne abbiamo bisogno Fiom: decisione positiva Uilm: una splendida notizia

TORINO – La domanda per la Fiat 500X e la Jeep Renegade sono oltre le attese e Fca annuncia 1.500 nuovi posti di lavoro a Melfi. Il 2015 si apre quindi all’insegna dell’ottimismo per il gruppo guidato da Sergio Marchionne. Fca ha inoltre annunciato ai sindacati la chiusura della Cigs, con il rientro immediato al lavoro di tutti i 5.418 dipendenti dello stabilimento Sata. Il programma prevede che già dalla prossima settimana saranno inseriti circa 300 nuovi lavoratori ai quali si aggiungeranno subito circa cento persone provenienti dallo stabilimento di Cassino
Giovani lucani e abruzzesi alla Volkswagen in Germania
1500 posti di lavoro allo stabilimento Fca di Melfi. Stop Cig Marchionne: assumiamo perché ne abbiamo bisogno Fiom: decisione positiva Uilm: una splendida notizia
DETROIT – La domanda per la Fiat 500X e la Jeep Renegade sono oltre le attese e Fca annuncia 1.500 nuovi posti di lavoro a Melfi. Il 2015 si apre quindi all’insegna dell’ottimismo per il gruppo guidato da Sergio Marchionne: «l'anno in cui venderemo 5 milioni auto» afferma l'amministratore delegato di Fca al Salone dell’Auto di Detroit, dove si tiene la prima dell’Alfa Romeo, marchio che torna negli Stati Unti dopo anni di assenza ed essenziale per il piano industriale del gruppo.

Le assunzioni a Melfi sono «un segnale positivo per il paese, quasi da festeggiare» mette in evidenza Marchionne. «Assumiamo perchè ne abbiamo bisogno. Nessuno assume per licenziare» aggiunge, rispondendo a chi gli chiedeva se le assunzioni fossero legate al Jobs Act. L’attesa entrata in vigore delle nuove norme consente di assumere «con un atteggiamento diverso, un sistema di regola aiuta come investitore. È positivo avere una procedura per gestire in modo umano e decente» eventuali difficoltà, «spero di non dover mai usare la clausola». E la positività del Jobs Act è colta anche al Salone dell’auto di Detroit, dove «viene riconosciuta una realtà parallela a quella di altri paesi, non una realtà anomala dell’Italia». Marchionne ha informato il premier Matteo Renzi via messaggio delle assunzioni domenica, quando era anche il suo compleanno. E si è sentito rispondere – secondo fonti Fca – con un "grazie". Soddisfatto il presidente di Fca, John Elkann, che si affianca a Marchionne in conferenza stampa. «E' una gran buona notizia, mostrano quanto è stato fatto e il successo di quello fatto" afferma Elkann in merito alle assunzioni.

Il rafforzamento a Melfi è in parte una risposta al leader della Fiom, Maurizio Landini. "Non ce l’ho con Landini, ma bisogna dire la verità. La realtà è assumere, fare le macchine, venderle ed esportarle. la risposta è questa. Bisogna farlo con umiltà a testa bassa e senza fregnacce", afferma Marchionne. Proprio la Fiom ha accolto la notizia delle assunzioni in modo positivo, constatando però che in cinque anni sono stati persi 5.000 posti di lavoro. La Cisl, con il segretario generale Annamaria Furlan, plaude alla «buona notizia per il paese» che «smentisce i gufi e le cassandre che facevano il tifo solo per la chiusura degli stabilimenti». Le assunzioni «non sono frutto nè del caso nè della fortuna»: sono – mette in evidenza il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo - «il punto di arrivo del progetto di rilancio della casa automobilistica che la Uil ha deciso di condividere e sostenere fin dagli inizi».

Quanto ai  tempi, Fca prevede che "già dalla prossima settimana saranno  inseriti circa 300 nuovi lavoratori ai quali si aggiungeranno  subito circa cento persone provenienti dallo stabilimento di  Cassino". La società sottolinea che i due nuovi modelli,  prodotti a Melfi "con un investimento di oltre un miliardo",  "stanno riscuotendo ottimi risultati in Italia e in Europa".  Nel dettaglio, "la Jeep Renegade, commercializzata da fine  settembre, ha rapidamente scalato le classifiche di vendita,  tanto che a dicembre è entrata nella 'top ten' delle auto  più vendute in Italia. Altrettanto significativi - continua  l'azienda - i risultati ottenuti dalla 500X che, ancora prima  della presentazione  ufficiale al pubblico che in Italia avverrà con un porte  aperte nelle prossime settimane, è stata accolta molto  positivamente, con circa 1.500 ordini già raccolti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione