Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 02:58

Rapina in un bar arrestati in cinque

POTENZA – Accusate, a vario titolo, di rapina e furto aggravato in concorso, cinque persone di Potenza (due in carcere e tre ai domiciliari) sono state arrestate dalla Polizia nell’ambito di un’inchiesta su una rapina fatta lo scorso 8 aprile in un bar, in via Appia, del capoluogo lucano
Rapina in un bar arrestati in cinque
POTENZA – Accusate, a vario titolo, di rapina e furto aggravato in concorso, cinque persone di Potenza (due in carcere e tre ai domiciliari) sono state arrestate dalla Polizia nell’ambito di un’inchiesta su una rapina fatta lo scorso 8 aprile in un bar, in via Appia, del capoluogo lucano. Le misure cautelari sono state emesse dal gip di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica. Le persone arrestate stamani sono Alessandro Sambataro, Rocco Santarsiero, Giovanni Antonio Cerverizzo, Carmine Francesco Lapelosa e Vito Romaniello.

Per la stessa rapina (bottino circa 1.600 euro), lo scorso 28 luglio, la Squadra mobile di Potenza aveva arrestato un altro uomo, Mouad Kourich. Il proprietario del bar cercò di reagire, ma fu aggredito con un bastone ferrato. In un comunicato diffuso dalla Procura della Repubblica di Potenza è spiegato che "gli ulteriori approfondimenti investigativi hanno consentito, anche attraverso intercettazioni disposte in altro procedimento penale, di accertare il ruolo rivestito da ciascuno degli arrestati odierni".

Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, Kourich e Sambataro, che si erano nascosti in un deposito del locale, alla chiusura del bar, rubarono i soldi delle macchinette elettroniche, "agevolati – è scritto nel comunicato della Procura – nella loro azione dal concorso degli altri arrestati".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione