Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 09:37

Le eccellenze del Sud ripartono dalla Basilicata

POTENZA – Raccontare le eccellenze e le potenzialità di un Mezzogiorno che punta sull'innovazione, attraverso le storie e le “imprese” del Sud che prova a combattere e a vincere la sfida della modernità: sono gli ingredienti della seconda edizione di “RestartSud’', che si svolgerà in diverse aree della Basilicata, da domani 24 settembre e fino al 26
Le eccellenze del Sud ripartono dalla Basilicata
POTENZA – Raccontare le eccellenze e le potenzialità di un Mezzogiorno che punta sull'innovazione, attraverso le storie e le “imprese” del Sud che prova a combattere e a vincere la sfida della modernità: sono gli ingredienti della seconda edizione di “RestartSud’', che si svolgerà in diverse aree della Basilicata, da domani 24 settembre e fino al 26, attraverso il racconto di imprenditori, giornalisti e scrittori. La manifestazione è stata presentata stamani, a Potenza, dagli organizzatori, Sergio Ragone, Giulia Lebotti, Barbara Pesce, Paolo Lanzalone e Giovanni Setaro.
A “RestartSud’' parteciperanno, tra gli altri, il fondatore di Eataly, Oscar Farinetti, in videoconferenza, e l’attore Marco D’Amore (tra i protagonisti della serie televisiva “Gomorra”) - che interverranno nel corso del RestarCamp del 26 settembre a Potenza – i giornalisti Marianna Aprile e Clotilde Veltri, e il direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace.

Il “tour” tra le imprese toccherà diversi centri lucani - dall’Alto Bradano a Matera, passando per i Calanchi e il Metapontino – per raccontare produzioni agricole di eccellenza e metodi di innovazione. A questo si aggiungono alcuni eventi speciali, tra cui il RestartCamp, a Potenza, nel teatro Stabile, e un incontro sul cinema digitale, a Bernalda, il 25 settembre. “La motivazione principale – hanno spiegato gli organizzatori - è di valorizzare idee e capacità di quanti hanno deciso di investire nel Sud, con un progetto grazie al quale trasmettere valori universali di professionalità, passione e dialogo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione