Cerca

Venerdì 27 Aprile 2018 | 02:42

Suicidi, Basilicata seconda nella classifica

di MASSIMO BRANCATI
POTENZA - E' la seconda regione in Italia per tasso di suicidi (14,6 ogni 100mila abitanti), preceduta da questa triste classifica soltanto la Calabria dove il dato ha raggiunto quota 18. A togliersi la vita sono soprattutto i più giovani se è vero che tra le prime cause di morte per i ragazzi tra i 10 e i 24 anni c’è proprio il suicidio
Suicidi, Basilicata seconda nella classifica
MASSIMO BRANCATI
POTENZA - Crisi economica, depressione, mancanza di fiducia nel futuro. E ancora: droga, abuso di alcol e di farmaci, incapacità di reagire alle negatività della vita. Sono tante le cause che spingono al suicidio, un fenomeno che in Basilicata sta assumendo i contorni di una vera e propria emergenza. Lo dicono le statistiche: siamo la seconda regione in Italia per tasso di suicidi (14,6 ogni 100mila abitanti). Ci supera in questa triste classifica soltanto la Calabria dove il dato ha raggiunto quota 18. A togliersi la vita sono soprattutto i più giovani se è vero che tra le prime cause di morte per i ragazzi tra i 10 e i 24 anni c’è proprio il suicidio.

Numeri (purtroppo) destinati a crescere se si fa riferimento al trend di questi primi otto mesi del 2014: incrociando i dati di questura e carabinieri scopriamo che si sono verificati 11 suicidi, di cui 7 soltanto a Potenza e nell’hinterland. In molti casi questi gesti estremi sono legati alla crisi economica, tant’è che tra i protagonisti dei casi di cronaca ci sono diversi imprenditori e operai licenziati. Ma dietro al suicidio - come ci spiegano gli esperti - potrebbe esserci anche dell’altro: drammi interiori, traumi infantili, situazioni che affondano le radici in fragilità psicologiche.

Tra le pieghe dei dati statistici scopriamo che a togliersi la vita sono soprattutto gli uomini, con 9 casi di suicidio l’anno ogni centomila abitanti, contro un 2,6 tra le donne. Le fasce di età maggiormente interessate al fenomeno sono tra i 15 e i 24 anni e tra i 25 e 34 anni. Accanto a freddi numeri occorre fare una riflessione: il suicidio raramente è un impulso dovuto ad una decisione immediata. Durante i giorni e le ore precedenti al gesto, generalmente appaiono indizi e segnali di allarme. Quelli più forti e rivelatori di un disturbo sono verbali. Della serie: «Non posso andare avanti così», «Non m'importa più di niente» o anche «sto pensando di farla finita». Certe espressioni vanno sempre prese sul serio. Così come non bisogna sottovalutare altri segnali che, in genere, passano inosservati: diventare improvvisamente chiusi, comportarsi pericolosamente (correre in auto o in moto, bere troppo, tendere all’autolesionismo), mettere ordine nei propri affari e regalare oggetti di valore, mostrare marcati cambi di comportamento, attitudini o apparenza, abusare di droga e medicinali (soprattutto psicofarmaci).

Anche le esperienze vissute, quelle che lasciano ferite nel profondo, possono giocare un ruolo fondamentale nella scelta di togliersi la vita: subìre abusi sessuali o fisici, perdere un caro amico o un familiare, divorziare, fallire a scuola (un brutto voto o la paura di un esame) o sul lavoro. Già, ci risiamo, il lavoro. La perdita del posto o una crisi aziendale lasciano una ferita profonda nell’inconscio pronta a sfociare in autolesionismo. Ed è su questo aspetto che tutti, a cominciare da chi ci governa, dovrebbero riflettere. Seriamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Omicidio suicidio a Potenzapadre e figli erano depressi

Omicidio suicidio a Potenza
padre e figli erano depressi

 
«Fuoco ai Cpr» su striscione:tre denunciate a Potenza

«Fuoco ai Cpr» su striscione: tre denunciate a Potenza

 
Palazzo, giornalisti bloccatiprotesta Assostampa lucana

Palazzo, giornalisti bloccati
protesta Assostampa lucana

 
Potenza, rione Betlemme, il luogo della tragedia (Foto Tony Vece)

Tragedia a Potenza padre
uccide il figlio e poi si suicida

 
Torna il «Volo dell’ Angelo» l’ebbrezza e la magia 

Torna il «Volo dell’ Angelo»
l’ebbrezza e la magia 

 
Acqua del Metapontino: sui dati indagherà una commissione

Acqua del Metapontino: sui dati indagherà commissione

 
Nucleare, acque inquinatel'assessore riferisce in aula

Nucleare, acque inquinate
l'assessore riferisce in aula

 
Basilicata, nella terra del greggio «si impenna» costo carburanti

Basilicata, nella terra del greggio
«si impenna» costo carburanti

 

MEDIAGALLERY

Scritte No Tap sul muro della chiesa identificati e denunciati due anarchici

Denunciati due anarchici per le scritte No Tap sul muro della chiesa Video

 
CANALE REALE VIDEO

Centro ricerca sul plasma nell'ex ospedale psichiatrico di «Villa Romatizza»

 
Presa la coppia della spaccatenel Leccese: lei si travestiva da uomo

Presa la coppia della spaccate nel Leccese: lei si travestiva da uomo

 
Joseph Ratzinger,Papa Benedetto XVI, a Bari

Il saluto di Papa Benedetto XVI per il Congresso eucaristico a Bari

 
Giovanni Paolo II, Papa Wojtyla, a Bitonto

Giovanni Paolo II a Bari e Bitonto: parla agli agricoltori

 
Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

 
Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

 
Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Ambiente, record di microplastiche nel mare Artico

Ambiente, record di microplastiche nel mare Artico

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Italia TV
Begamo: e' nato Pancio, il rinoceronte bianco

Begamo: e' nato Pancio, il rinoceronte bianco

 
Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Calcio TV
Tifoso Liverpool ferito e' in coma,2 romanisti arrestati

Tifoso Liverpool ferito e' in coma,2 romanisti arrestati

 
Spettacolo TV
La bugia in commedia

La bugia in commedia

 
Economia TV
Facebook chiude trimestre sopra le previsioni

Facebook chiude trimestre sopra le previsioni