Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 07:35

Siderpotenza: il gip concede la facoltà d'uso degli impianti

POTENZA – Il gip di Potenza ha concesso la facoltà d’uso degli impianti della Siderpotenza, azienda siderurgica del capoluogo lucano – di proprietà del gruppo Pittini di Osoppo (Udine) – posta sotto sequestro il 25 luglio scorso nell’ambito di un’inchiesta sull'emissione in atmosfera di fumi nocivi (sono indagati due dirigenti dell’azienda stessa)
Siderpotenza: il gip concede la facoltà d'uso degli impianti
POTENZA – Il gip di Potenza ha concesso la facoltà d’uso degli impianti della Siderpotenza, azienda siderurgica del capoluogo lucano – di proprietà del gruppo Pittini di Osoppo (Udine) – posta sotto sequestro il 25 luglio scorso nell’ambito di un’inchiesta sull'emissione in atmosfera di fumi nocivi (sono indagati due dirigenti dell’azienda stessa).

Lo si è appreso poco fa a Potenza da fonti della Fim-Cisl e della Fiom-Cgil. Il gip ha respinto l’istanza di dissequestro dello stabilimento ma la concessione della facoltà d’uso degli impianti è stata accolta comunque “in modo positivo” dai sindacati e dai lavoratori: questi ultimi, messi in libertà dall’azienda subito dopo il sequestro, saranno in ferie dal 13 al 31 agosto ma nella settimana successiva potrebbero tornare al lavoro. Da oggi alla fine del mese, nella fabbrica saranno eseguiti interventi di manutenzione e sarà avviata la realizzazione delle prescrizioni imposte dal gip all’atto del sequestro: circa una settimana dopo l’apposizione dei sigilli ai cancelli della fabbrica, il gip aveva dissequestrato il reparto spedizioni dell’azienda. Tale misura permise il carico di decine di migliaia di tonnellate di tondini per l’edilizia (la principale produzione della Siderpotenza) e la loro consegna ai clienti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione