Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 22:53

A Potenza e Rionero due sportelli per senza reddito

POTENZA - L'obiettivo è di creare un coordinamento operativo tra le persone che hanno perso il lavoro, anche nell’ottica della proposta di un reddito minimo di inserimento che la Regione potrebbe approvare all’interno dell’assestamento di bilancio che il Consiglio sta discutendo. Per il momento, la “platea” dei senza reddito” è di circa 500 persone
In Basilicata si pensa a reddito di inserimento
A Potenza e Rionero due sportelli per senza reddito
POTENZA – Uno sportello per l’inclusione dei senza reddito, per informare e organizzare i lavoratori senza occupazione: è l’iniziativa presentata stamani, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, dalla Cgil. I primi due sportelli, ha spiegato il coordinatore dei senza reddito del sindacato, Michele Tricarico, saranno realizzati a Potenza – nella sede della Cgil in via Bertazzoni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 11 – e a Rionero in Vulture (Potenza), il martedì dalle ore 16 alle ore 18.

L'obiettivo è di creare un coordinamento operativo tra le persone che hanno perso il lavoro, anche nell’ottica della proposta di un reddito minimo di inserimento che la Regione potrebbe approvare all’interno dell’assestamento di bilancio che il Consiglio sta discutendo. Per il momento, la “platea” dei senza reddito”, ha concluso Tricarico, è di circa 500 persone “che saranno poi tesserate al sindacato: in questo senso va dato merito alla Cgil, che ha subito recepito la nostra proposta, attuata fino a oggi in via sperimentale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione